Header Ads

Il bilancio 2013/2014 del Watford AFC

La società “The Watford Association Football Club Limited”, cui fa capo il club di calcio inglese “Watford”, militante nella Championship 2013/2014, ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2014 con una lieve perdita di 344 mila sterline (circa 669 mila Euro con un cambio 1£ = € 1,2484) , che fa seguito ad un utile, registrato nel 2012/13 di 190 mila Sterline.

Dal punto di vista sportivo il Watford ha raggiunto in Championship 2013/14 il tredicesimo posto, con 60 punti. Invero, il bilancio 2013/14, disputato in Championship, riflette i risultati di una stagione sportiva, meno brillante rispetto a quella del 2014/15 culminata con la promozione in Premier League, dopo aver conseguito il secondo posto con 89 punti.

Il Gruppo di appartenenza.

La società controllante è “Hornets Investment Limited”, una società registrata in Inghilterra e Galles, che a sua volta è controllata da “Hornets Management S.a.r.l.”, una società registrata in Lussemburgo. L'azionista di maggioranza e di conseguenza il controllore di ultima istanza è il signor Gino Pozzo.

Tra i presidenti onorari del Watford figura anche Sir Elton John CBE (Commander of the Order of the British Empire), oltre a Graham Taylor OBE (Officer of the Most Excellent Order of the British Empire).

La continuità aziendale.

I Revisori hanno richiamato l’attenzione sul fatto che al 30 giugno, 2014 le passività della Società superavano le attività totali per £ 4.112.000 e hanno rilevato che la validità del presupposto della continuità aziendale dipende dal verificarsi delle ipotesi alla base delle proiezioni finanziarie e dalla capacità della Società di raccogliere sufficiente nuovo capitale nella misura in cui potrà essere richiesto. Secondo i Revisori, queste condizioni indicano l'esistenza di un'incertezza significativa che può far sorgere dubbi significativi sulla capacità della Società di continuare come un'entità in funzionamento.

Gli Amministratori hanno redatto il bilancio sulla base del presupposto della continuità aziendale, ossia presupponendo che l'azienda continuerà a operare per il prossimo futuro. Anche perché la società capogruppo ha confermato che non chiederà il rimborso del prestito di £ 2.873.000, poiché comprometterebbe la capacità del club di continuare la sua attività.
I proprietari del club sono impegnati a far fronte a nuovi investimenti sia sul fronte della squadra di calcio che sul fronte delle strutture dello stadio. Inoltre il controllore di ultima istanza ha sottoscritto un impegno finanziario per sostenere finanziariamente la Società per i prossimi 12 mesi.

Molto probabilmente, le “incertezze” sulla continuità aziendale, evidenziate dai Revisori, saranno venute meno con i brillanti risultati sportivi del 2014/15 e con l’acquisizione del diritto a partecipare alla prossima Premier League 2015/16, che garantirà enormi ricavi TV.

Lo Stadio.

La nuova proprietà del Watford ha voluto investire nello Stadio Vicarage Road Stadium, con opere di ristrutturazione. I lavori di ristrutturazione iniziarono nell’autunno del 2013, e hanno portato alla costruzione di un nuovo stand di 3.000 posti situato sul lato est, denominato “Sir Elton John Stand”.
Il nuovo stand è stato inaugurato nel dicembre 2014. L’obiettivo era quello di aumentare la presenza media da 15.000 a 20.000.

Il Valore della Rosa.

Il Valore contabile netto della Rosa è diminuito da £ 482 mila a £ 320. La variazione è dipesa da acquisti per £ 345 mila, ammortamenti per £ 251 mila e cessioni per un valore contabile netto di 256 mila.



Gli Amministratori hanno scritto che i costi per ammortamenti e svalutazioni si sono ridotto di £ 645.000 a £ 251.000, perché nel 2012/13 includevano una svalutazione di £ 263.000, mentre nel 2014 non è stata registrata nessuna perdita di valore. La restante riduzione di 131 mila sterline è dovuta ad una generale diminuzione degli oneri di ammortamento, per il fatto che vengono acquistati a titolo definitivo pochi calciatori.

Il Patrimonio Netto.



Il Patrimonio Netto è negativo per £ 4,1 milioni. Nel 2012/13 era negativo per £ 3,8 milioni. La variazione è dovuta alla perdita dell’esercizio, pari a £ 344 mila.

L’indebitamento Finanziario Netto.

L’indebitamento finanziario netto pari a £ 13 milioni, risulta in aumento di £ 3,5 milioni rispetto al valore di £ 9,5 milioni del 2012/13.



Nel corso dell'esercizio il debito verso la società controllante “Hornets Investment Limited” è aumentato al fine di fornire i finanziamenti necessari per la costruzione del nuovo stand. Il totale del prestito comprende £ 1.000.000 prestito con data di rimborso il 30 settembre 2015 sul quale maturano interessi al 4,5% annuo e £ 1.750.000, rimborsabili in 5 rate uguali a decorrere dal 31 Dicembre 2015 su cui maturano interessi al 4,5% annuo. Il saldo del prestito è garantito, ma è infruttifero di interessi e non ha alcuna data di rimborso fisso.

Gli altri debiti finanziari, comprendono £ 5.750.000 di obbligazioni garantite con scadenza superiore ad un anno e altri finanziamenti esigibili entro l'esercizio per £ 973.776 (nel 2013: £ 304,815). I debiti finanziari a breve, a loro volta, comprendono un prestito infruttifero di interessi di “Watford FC Community Sports & Education Trust” per £ 668.961.
I Prestiti degli Amministratori pari a £ 250.000, sono un prestito chirografario fruttifero di interessi.

Il Rendiconto Finanziario.

La variazione delle disponibilità liquide al netto degli scoperti di conto corrente (£ 691) è stata negativa per £ 810 mila. Tale variazione è dipesa da flussi di cassa negativi generati dall’attività operativa per £ 1.136.000; da flussi di cassa negativi generati dal servizio di finanza per £ 525.000; da flussi di cassa negativi generati dall’attività di investimento per £ 1.786.000 e da flussi di cassa positivi generati dall’attività di finanziamento per £ 2.637.000, dovuti ai prestiti infragruppo.

Il Fatturato.

Il Fatturato è stato pari a £ 16,7 milioni, e risulta in diminuzione di £ 1,4 milioni, rispetto all’esercizio precedente.



I ricavi da “Match day” diminuiscono da £ 5,6 milioni a £ 3,8 milioni. Tali ricavi comprendono:
La voce “Matchday” per il Watford include gli abbonamenti, i biglietti, i ricavi da corporate hospitality e catering.

Il dato dell'anno precedente pari a £ 5.592.000 includeva £ 1.575.000 di ricavi relativi alla partecipazione ai Play-Off.

L’ammontare dei ricavi per i diritti TV è rimasto sostanzialmente stabile a £ 4,8 milioni.

I Ricavi commerciali aumentano da £ 7,7 milioni a £ 8 milioni, con un’incidenza sul fatturato netto del 48% circa.



Il Costo del Personale.

Il costo del personale ammonta a £ 11,9 milioni, nel 2012/13 era pari a £ 12,8 milioni. Raffrontando il costo del personale con il fatturato, si ha una percentuale notevole del 71,3%. Nel 2012/13 il costo del personale rappresentava il 70,7% del fatturato netto.
La media dei dipendenti è diminuita da 164 unità a 158 unità. I calciatori sono diminuiti da 60 a 52.
Gli Amministratori hanno evidenziato la riduzione del costo complessivo degli stipendi dei calciatori da £ 8.564.000 del 2013 a £ 8.026.000, che ha inciso per £ 528,000 sulla diminuzione complessiva. La riduzione è dovuta principalmente alla riduzione dei premi di fine anno e ai bonus in base alla posizione in campionato.

Gli altri costi operativi.

Gli altri costi operativi hanno registrato una lieve diminuzione di £ 213.000, precisamente da £ 7.172.000 del 2013 a £ 6.959.000 del 2014.
Tali costi includono anche il costo dei servizi legali e professionali legati al contenzioso LNOC Limited.
Gli Altri proventi di gestione si riferiscono principalmente al contributo degli obbligazionisti in relazione alla vicenda LNOC Limited.

Il Player Trading



Il risultato complessivo del Player Trading è positivo, grazie alla bassa incidenza degli ammortamenti.
Il risultato economico della gestione dei trasferimenti dei calciatori è positivo per £1,513,000, soprattutto grazie alle cessioni di Britt Assomobalonga, Jonathan Hogg e Craig Forsyth. L’esercizio precedente l’importo realizzato fu di £2,592,000 e includeva le plusvalenze di Adrian Mariappa, Scott Loach e Martin Taylor e altri premi e bonus legati a cessioni di esercizi precedenti.

La Gestione finanziaria.

La gestione finanziaria è negativa per £ 429 mila (£ 328 mila nel 2012/13). Gli oneri finanziari ammontano a £ 433 mila (£ 336 mila nel 2012/13).

Conclusioni.

Il giudizio sui conti del 2013/14 deve necessariamente conto dei successi sportivi del 2014/15. In ogni caso la perdita registrata al 30 giugno 2014, pari a 344 mila sterline, è inferiore al limite dei 3 milioni di sterline, che era la perdita massima consentita in caso di mancata iniezione di capitali da parte della proprietà.
Molto probabilmente, l’acquisizione del diritto di partecipare alla Premier League 2015/16, determinerà record di fatturato e utile, grazie soprattutto ai ricavi TV, tuttavia, anche l’investimento effettuato nella costruzione dello Stand Est, inaugurato nel dicembre 2014, contribuirà ad aumentare e soprattutto consolidare nel tempo i ricavi da matchday.

Luca Marotta
http://luckmar.blogspot.it

Nessun commento