Header Ads

Importante pronuncia di diritto della FIBA sul caso Drucker vs Fortitudo 103

Nelle scorse settimane la FIBA si è pronunciata sul ricorso presentato dalla Fortitudo 103, nuova società sportiva bolognese subentrata alla realtà rappresentata da Gilberto Sacrati, affermando che nessuna responsabilità economica per i debiti maturati in pendenza della precedente gestione societaria può essere imputata alla nuova compagine.

In forza dell’insolvenza nei confronti dell’atleta Drucker (circa 200.000,00 euro), infatti, la FIBA aveva ritenuto opportuno sospendere i tesseramenti da parte della Fortitudo 103 di nuovi atleti extracomunitari.

La Commissione di Appello della FIBA ha tuttavia fatto un passo indietro ed in accoglimento delle ragione della neo società bolognese ha revocato il blocco ai tesseramenti imposto; in particolare l’organo giurisdizionale ha affermato che tra le due realtà societaria può essere ravvisato un legame ed una continuità di matrice sportiva ma non giuridica, con la conseguente inammissibilità dell’automatica successione nei rapporti obbligatori pendenti.

Federica Ongaro

© Riproduzione riservata

Nessun commento