Header Ads

Concluso il secondo seminario dell’edizione italiana del corso UEFA in Football Management

Si sono conclusi, nella sede della FIGC a Roma, i lavori del secondo dei tre seminari della prima edizione italiana del Corso UEFA in Football Management (CFM), rivolto ai manager di medio livello operanti nel settore calcistico.

Dopo il successo del primo incontro organizzato lo scorso luglio al Museo del Calcio di Coverciano, nella sala del Consiglio Federale i 35 partecipanti hanno affrontato temi legati al Marketing calcistico e alla comunicazione con gli interventi, tra gli altri, del Responsabile UEFA per lo Sviluppo delle Federazioni Nazionali, Thierry Favre, di Niccolò Donna, FIGC Programme Director for the UEFA CFM, di Noel Mooney (UEFA Marketing Manager), di Dawn Aquilina della IDHEAP (Swiss Graduate School of Public Administration), del Professore della Glasgow University Raymond Boyle e di Marco Nazzari di Repucom.

Il corso - la cui formula prevede l’alternarsi di tre seminari a sei moduli e-learning – è rivolto alle 54 federazioni europee e ha l’obiettivo di espandere le competenze all'interno delle associazioni nazionali.

“Inizialmente – ha ricordato, a conclusione dei lavori, il Responsabile UEFA Thierry Favre - il corso era rivolto ai membri delle federazioni ed era prevista un’edizione all’anno con il nostro partner accademico a Losanna. Poi abbiamo deciso di cambiare totalmente il concept e di organizzare sette edizioni all’anno presso le federazioni di tutta Europa, estendendo la partecipazione ai membri dei club, delle leghe e di tutta la famiglia del calcio. Lo scopo è migliorare il management favorendo l’apprendimento del marketing, delle operazioni, della comunicazione e della governance del calcio”.

Fonte FIGC 
Foto: zimbio.com

Nessun commento