Header Ads

Il Chieti chiede la concessione dello stadio per 20 anni e si impegna ad effettuare lavori per 850 mila euro

Nei giorni scorsi il presidente del Cheiti Calcio Giorgio Pomponi ha presentato all’amministrazione comunale il programma di lavori di ammodernamento e restyling dello stadio Angelini. L'obiettivo è quello di avere una struttura polivalente in grado di ospitare non solo eventi sportivi, ma anche concerti e spettacoli.

La spesa complessiva dei lavori ammonta a 850 mila euro e verrà sostenuta dalla società calcistica.

"Vogliamo un restyling totale dello stadio", ha dichiarati Pomponi, "che prevede la realizzazione di una copertura della curva Volpi, il rifacimento degli spogliatoi, la riqualificazione del settore ospiti e dei distinti e la realizzazione di due bar e un ristorante all’interno dell’impianto".

CHIETI. Interventi di riqualificazione dello stadio Angelini per un importo di 850mila euro a carico del Chieti calcio. 

Durante la riunione nel Comune di Chieti, alla presenza dell’assessore allo sport Antonio Viola, quello alle finanze Valentina Luise e il vicepresidente del Chieti Calcio Walter Costa, si è discusso anche della possibilità di affidare la gestione dello stadio al Chieti calcio per i prossimi venti anni.

"Sono state gettate le basi per arrivare, nel più breve tempo possibile, alla firma di questa convenzione", ha affermato l’assessore Viola. "La società calcistica ci ha presentato il cronoprogramma degli interventi che intende realizzare sull’impianto sportivo che, oltre al rifacimento dei vari settori dello stadio, prevede anche lavori di adeguamento necessari per il rilascio del certificato di prevenzione antincendio. Si tratta di interventi importanti per un importo di 850mila euro. Il Chieti calcio, inoltre, si impegnerà al pagamento delle utenze e alla manutenzione ordinaria, compresa la pulizia dello stadio Angelini". 

"Entro 15 giorni firmeremo questa benedetta convenzione che ci permetterà di fare ancora più grande questa società», aggiunge il patron del Chieti. "Mancano solo un paio di documenti che verranno redatti dal Comune e poi realizzeremo il nostro sogno. Una volta firmata la convenzione, prepareremo il cartellone degli eventi per la prossima estate. Da giugno ad agosto organizzeremo dieci concerti e spettacoli di cabaret. Per la città sarà un’estate di divertimento".

Giuseppe Berardi

© Riproduzione riservata

Nessun commento