Header Ads

Macron nuovo sponsor tecnico del Miami FC

Importante accordo per Macron, azienda leader nella produzione di active sportswear, con il club americano Miami FC del neo presidente ed ex stella del calcio italiano Paolo Maldini e allenato dal suo ex compagno di squadra Alessandro Nesta. La nuova partnership prevede la sponsorizzazione tecnica della società statunitense a partire dalla stagione 2016-2017 per la durata di 3 anni.

Un nuovo e considerevole risultato per l’azienda Italiana che, oltre ad acquisire un altro prestigioso club di caratura internazionale, ufficializza una sponsorizzazione di grande importanza per l’entrata in un mercato di riferimento e in continua espansione come quello americano, da sempre attento al prodotto di alta qualità, come i prodotti Macron basati sulla “sartorialità e il ”tailor made” caratteristiche già riconosciute in tutta Europa.

L’accordo prevede una fornitura completa di tutto il materiale tecnico sportivo studiato e realizzato ad hoc dal centro stile bolognese per il Miami FC, la prima squadra professionistica con sede a Miami (FL), che da aprile 2016 parteciperà alla North American Soccer League (NASL).

La collaborazione tra le parti è stata curata da Football Capital, agenzia che crea e sviluppa servizi ad-hoc per aziende che investono nello sport, offre consulenza a club italiani ed europei sulle strategie di sponsorship e sport marketing e  gestisce la carriera sportiva, l’immagine e la comunicazione di calciatori e allenatori professionisti.
Attualmente Football Capital sta lavorando con il club americano anche su altre iniziative e opportunità commerciali.


“Siamo molto orgogliosi di questo nuovo e importante accordo” ha commentato Gianluca Pavanello, amministratore delegato di Macron. “La sponsorizzazione del Miami FC darà un significativo impulso alla crescita del nostro brand nel mercato americano. Sono certo che il design e la qualità dei nostri prodotti saranno le armi vincenti per affermarci anche negli Stati Uniti, dopo l’impetuosa crescita realizzata in Europa in questi ultimi anni”

Nessun commento