Header Ads

Una tesi sul Fair Play Finanziario si aggiudica il Premio Artemio Franchi. A Roma il 2 dicembre la cerimonia di premiazione

Mercoledì 2 dicembre, alle ore 11, nel Salone d’Onore del Coni a Roma si svolgerà la premiazione delle tesi vincitrici dell’11° Premio di Laurea Artemio Franchi.
Il premio è promosso dalla Lega Italiana Calcio Professionistico e dalla Fondazione Artemio Franchi, nata per diffondere i valori etici e sportivi del massimo dirigente del calcio italiano, scomparso nel 1983 dopo aver guidato la Federazione italiana, l’UEFA e aver ricoperto l’incarico di vice-presidente della FIFA.

La tesi vincitrice dell’11° Premio di Laurea Artemio Franchi è di Giacomo Bartolini (Facoltà di Economia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; relatore Prof. Claudio Sottoriva) e si intitola “L'applicazione delle regole del financial fair play alle società di calcio nella prospettiva europea. Analisi di bilancio e considerazioni critiche”. Al secondo posto si è classificato Andrea Bonacini con “Vincere o guadagnare? Organizzazione e strategie dei settori giovanili delle società di calcio di Seria A”; terzo classificato Marco Zwingauer, con “Il rapporto di lavoro con le società sportive dilettantistiche”.

Tra le 24 tesi pervenute, la Commissione Esaminatrice ha ritenuto meritevoli di segnalazione i contributi di Massimo Schirinzi (“L’accordo collettivo dei calciatori professionisti: profili di diritto sindacale e problematiche recenti”), di Mirco Zardini (“La gestione delle società di calcio professionistiche attraverso la lettura dei bilanci”) e di Claudio Druetta (“L'introduzione del fair play finanziario: analisi comparata a livello europeo”.

Interverranno alla cerimonia il presidente del CONI Giovanni Malagò, il Commissario Straordinario della Lega Pro Tommaso Miele, ilSoprintendente dell’Osservatorio Premio di Laurea Fondazione Artemio Franchi, Giancarlo Abete eil presidente della Fondazione Artemio Franchi, Francesco Franchi.

Nessun commento