Header Ads

VL Consultinvest pallacanestro Pesaro "#IOTIFOPULITO"

Prendete 100g di scuole primarie e secondarie, 1 cucchiaio di SDT - Scuola di Tifo, una spolverata di una grande azienda e una fetta di storia della pallacanestro italiana. Mescolate bene gli ingredienti e mettete tutto a cuocere in una città come Pesaro. Voilà, #IOTIFOPULITO è servito.

L’incontro tra Consultinvest Victoria Libertas, SDT, Marche Multiservizi e Provveditorato agli Studi, infatti, non rappresenta solo un accordo tra soggetti apparentemente distanti tra loro, bensì la ricetta perfetta per vincere tutti insieme. Sì, perché a vincere non sarà una persona sola. Prima di tutto, a trionfare sarà lo sport. Già quando un ragazzo riesce ad abbracciare il suo campione, lo sport si traduce nella sua essenza più bella. E con questa iniziativa non solo tutto questo è possibile, ma sarà la base del progetto. E di certo questo sarà un jolly anche per i campioni stessi. Un Palazzetto pieno, specialmente se a tifare sono ragazzi, può trasformare un tiro da tre che si ferma sul ferro, in una tripla che accarezza solo la retina. E poi anche l’ambiente. Ecco perché l’inserimento di Marche Multiservizi. Perché se i ragazzi che imparano a tifare renderanno gli stadi del futuro più puliti, se imparano a riciclare riusciranno anche a rendere più pulita la loro città.

L’idea che sta alla base di #iotifopulito è il tifo a favore della propria squadra e mai contro avversari e arbitri. E come si può trasmettere questo messaggio ai più giovani? Innanzitutto facendo provare loro gli effetti positivi che nascono da un tifo leale, fatto di solo incitamento. Inoltre, facendoli incontrare con i campioni. Quale voce potrebbe essere più autorevole se non la loro? Solo i protagonisti possono raccontare la carica e l’entusiasmo che possono trasmettere diverse migliaia di persone che tifano. Durante gli incontri si evidenziano infatti le qualità di un tifo corretto e leale, soprattutto nei momenti di difficoltà.

Solo così i ragazzi possono imparare e crescere. Questo la Victoria Libertas lo ha capito e ha deciso subito di aderire al progetto. Le date previste nelle scuole della provincia di Pesaro e Urbino sono quattro. Il 16 dicembre e il 20 gennaio a Pesaro, il 17 febbraio a Urbino e il 6 aprile a Borgo Pace. Proprio a Borgo Pace, già quest’estate sede del ritiro della squadra. Questo con la volontà di rafforzare i rapporti anche con le zone dell’entroterra: “Per noi il ponte che abbiamo costruito con l’entroterra è fondamentale. Questo accordo con Marche Multiservizi e SDT - scuola di tifo vuole portare avanti questa politica di valorizzazione del territorio delle aree interne”, ha puntualizzato a tal proposito Marco Aloi, Direttore Operativo della Victoria Libertas.

Ogni incontro è composto da una parte introduttiva teorica in cui SDT e un gruppo di campioni raccontano la propria esperienza e quindi i principi positivi alla base di un tifo corretto e leale. Poi si passa alla pratica. I ragazzi vengono divisi in squadre e incominciano a giocare, mentre tutti gli altri mettono in pratica i concetti appresi nella prima parte, cantando e incitando solo a favore. E in loro compagnia ci saranno proprio i campioni, che si uniranno e tiferanno con loro.

E Marche Multiservizi? Entra in gioco alla fine, nella gara di tiro. L’idea è geniale: a ogni cestino verrà applicato un tabellone e i ragazzini sfideranno i giocatori in carne e ossa a fare canestro con bottiglie e cartacce negli appositi contenitori. Una maglietta personalizzata per ricordare la giornata sarà il premio per i vincitori della gara.

Ma non è finita qui. Perché dopo ogni incontro, i ragazzi che prenderanno parte al progetto alla mattina, andranno a incitare la propria squadra del cuore alla sera. Ad ogni data corrisponde infatti una partita. Concretamente, le partite in questione vedranno la Consultinvest Victoria Libertas ospitare al BPA Palace la Manital Torino, la Openjobmetis Varese, la Dolomiti Energia Trentino e la Betaland Capo d’Orlando.

Tifare solo a favore dei propri compagni, combattendo lo stereotipo del tifoso violento e pericoloso. Giocare a pallacanestro ed essere incitati dai propri beniamini. Sfidarli in una gara di tiro nel pieno rispetto dell’ambiente. E sperimentare l’emozione di una partita vera per sostenere al massimo la propria squadra del cuore. Grazie a SDT, VL e Marche Multiservizi oggi non è più un’illusione.

“Lo sport è molto di più di una semplice vittoria. Significa molto di più: è un insieme di valori da condividere con tutta la società. Per questo per la Vuelle, poter essere testimoni all’interno delle scuole, all’interno delle istituzioni più importanti per la crescita dei nostri ragazzi, ci rende felici e orgogliosi di quest’accordo”, lo ha evidenziato Stefano Cioppi, direttore sportivo della Consultinvest Victoria Libertas.

Angiola Di Carlo, rappresentante del Provveditorato, è altrettanto entusiasta: “Questo progetto si traduce in un mix esplosivo per i ragazzi delle scuole. Lo sport può essere superficialità, ma anche condivisione di valori che si muovono trasversalmente su vari campi: ambientale, educativo e sportivo”.

“Siamo da sempre vicini al mondo dei giovani e a quello dello sport. La nostra azienda ispira il proprio lavoro anche alla responsabilità sociale e per questo siamo contenti di aver contribuito concretamente alla realizzazione di questo progetto, di alta valenza sociale ed etica, cogliendo l’opportunità di veicolare attraverso i ragazzi l’importanza della raccolta differenziata”, queste le parole dell’Amministratore Delegato di Marche Multiservizi, Mauro Tiviroli.

Infine la grande soddisfazione di Emanuele Maccaferri, ideatore e curatore di SDT - Scuola di Tifo : “Questo progetto corona il lavoro di tre anni dimostrando come lo sport possa essere un veicolo potentissimo nel promuovere valori positivi e contenuti educativi che vadano oltre al tifo, come ad esempio il rispetto dell’ambiente e la raccolta differenziata”.


Nessun commento