Header Ads

Endorsement Campioni & Sponsor - Flavia Pennetta

A cura di Giuseppe Berardi

Intro
"Prima di iniziare questo torneo un mese fa, ho preso una decisione molto importante nella via vita. Questo è il modo in cui voglio dire addio al tennis. Sono davvero felice. E quindi questo è stato il mio ultimo match agli US Open e non riuscivo a pensare ad un modo migliore per finire".

Flavia Pennetta subito dopo aver vinto gli US Open


Biografia
Flavia Pennetta è nata a Brindisi, il 25 febbraio 1982 da una famiglia di tennisti. Sia il papà Oronzo, che la mamma Concita e la sorella maggiore Giorgia, giocano tutti a livello dilettantistico. Flavia è l’unica italiana ad aver vinto a Flushing Meadows, il torneo degli US Open. Inoltre è la seconda tennista italiana di sempre, dopo Francesca Schiavone, ad essersi aggiudicata in singolare un torneo del Grande Slam

Inizia a giocare a tennis giovanissima e, nei tornei giovanili, si mette subito in evidenza. Nel 1997 vince il campionato italiano under 16 nel singolare e in doppio. Dopo aver partecipato a diversi tornei del circuito ITF, all’età di 18 anni, nel 2000, la brindisina entra tra le professioniste. I primi anni sono difficili e il debutto nel circuito WTA avviene nel torneo di Memphis del 2002. Per la prima vittoria in un match WTA occorre attendere il 2003, lo stesso anno del debutto in Fed Cup

L’anno successivo arriva il primo trionfo, a Sopot, oltre alle finali di Palermo e Acapulco che le permettono di raggiungere la 38esima posizione del ranking mondiale.
Nel 2005 vince ad Acapulco e Bogotà in singolare e a Los Angeles in doppio con Elena Dementieva. Sempre in doppio raggiunge la finale degli US Open. L’anno dopo, insieme a Roberta Vinci, Mara Santangelo e Francesca Schiavone conquista contro il Belgio la Fed Cup. E’ un successo storico per le azzurre

Dopo un 2007 da dimenticare che la vede scivolare in classifica, Flavia riprende la sua scalata e nel 2009 entra nella top ten, prima tennista italiana a riuscirci. A fine stagione la tennista pugliese arriva il secondo trionfo dell’Italia in Fed Cup.

Il 2010 è un anno importante per la campionessa azzurra, raggiunge stabilmente la posizione numero uno nel ranking di doppio con la compagna Gisela Dulko. Insieme vincono i tornei di Miami, Stoccarda, Montreal, Mosca, gli Internazionali d’Italia a Roma e a fine stagione arriva il trionfo anche nel Masters a Doha.

Nel singolare vince il torneo di Marbella, il suo nono titolo WTA. Mentre con la squadra azzurra trionfa ancora in Fed Cup. Passano pochi mesi e Flavia vince, sempre in coppia con Gisela Dulko, il torneo del Grande Slam degli Australian Open. il 28 febbraio 2011 diventa numero 1 nel doppio, classifica delle singole tenniste, con 10070 punti, ex aequo con Gisela Dulko, prima italiana della storia (primato sia femminile che maschile).



Successivamente diversi infortuni condizionano il rendimento di Flavia Pennetta e nel 2012 spicca solo la finale, tutta italiana, contro Sara Errani. Nel 2013 Flavia si riprende e raggiunge l’importante traguardo delle semifinali agli US Open, battendo nei quarti la connazionale Roberta Vinci. Nel 2014 arriva una vittoria strepitosa nel torneo WTA Premier di Indian Wells battendo in finale Agnieszka Radwańska. 

L’apice della carriera arriva nel 2015, con la strepitosa vittoria agli US Open in una finale tutta italiana con Roberta Vinci. Nella storia del tennis femminile, Flavia è attualmente l’unica ad aver vinto uno Slam all'età di 33 anni. 

Nel corso della premiazione la tennista italiana comunica il suo ritiro ufficiale dalle competizioni, decidendo di terminare la stagione in corso. Con lo storico trionfo americano, rientra nella Top Ten mondiale posizionandosi all'ottava posizione, suo best-ranking.

Compensi
In carriera, come tennista, Flavia Pennetta ha guadagnato un montepremi di 14.197.917 di dollari.

Sponsor
Nel 2010 Flavia Pennetta ha firmato un importante contratto di sponsorizzazione tecnica con adidas per una durata di tre anni.

Queste le parole della tennista dopo l’accordo di partnership: “Sono entusiasta di rappresentare un brand prestigioso come adidas, entrando così a far parte di un team che mi possa accompagnare e sostenere a livello tecnico nella mia crescita professionale. Per qualunque atleta che desideri essere veramente competitivo a livello mondiale, è fondamentale poter contare su prodotti di prima qualità, studiati per performare al massimo. Non vedo l’ora di iniziare questo nuovo percorso insieme!” 

A fine 2014 il contratto con il brand di abbigliamento sportivo è stato rinnovato fino al 2016. L’outfit indossato dalla tennista azzurra è disegnato dalla stilista Stella McCartney.

Per quanto riguarda invece l’equipaggiamento tecnico, la racchetta di Flavia Pennetta è una Wilson Blade 9, con un rapporto equilibrato tra spinta e controllo, ed è una delle più pesanti del circuito: incordata supera i 350 grammi.

Gli altri partner che supportano la tennista azzurra sono i domini .eu – EURid, Car Server e il Circolo Canottieri Aniene


Management
Le attività di marketing legate all’immagine di Flavia Pennetta sono gestite dalla Dao SpA, sport company che opera nell’ambito del marketing e della comunicazione sportiva, attraverso un’ampia gamma di servizi: sponsorizzazioni, organizzazione di grandi eventi, consulenza per club e società sportive ma anche gestione dei diritti d’immagine.


Social Network
A detta della stessa interessata, Flavia Pennetta utilizza molto il suo smartphone e di conseguenza è un’atleta attenta al mondo dei social network.
Su Twitter i follower della bella tennista sono 270 mila mentre su Instagram i seguaci raggiungono la cifra di 13,4 mila.


Celebrity DBI – Repucom
Il Celebrity DBI è un servizio attivato da Repucom per misurare in che modo vengono percepiti oltre 6.500 personaggi famosi (atleti, star televisive, cinematografiche e musicali, business leader e personalità politico-istituzionali) da oltre 1,6 miliardi di persone fra i 13-69 anni in 15 mercati (Europe: Germany, France, Italy, Spain, United Kingdom. Americas: Argentina, Brazil, Mexico, United States. Asia: Australia, China, India, Japan, Turkey, Russia).
In particolare il Celebrity DBI valuta il potenziale commerciale delle celebrità analizzando 8 diverse dimensioni, che sono: awareness, appeal, breakthrough, trendsetter, influence, trust, endorsement e aspiration.

Nel mercato Italia, Flavia Pennetta ha una immagine solida con la maggior parte degli indicatori superiori all’80%. La sua notorietà è molto elevata, con una percentuale dell’87% senza nessuna differenze di genere. Mentre analizzando la fascia di età 25-34 anni: il valore arriva addirittura al 91%.

Anche per quanto riguarda l’Appeal, la capacità attrattiva, la percentuale nel mercato italiano della tennista è alta, siamo all’88% e anche qui senza differenze tra i generi, ma con un valore maggiore, 95% nella fascia di età over 55.

L’attenzione su mezzi di informazione (Breakthrough) raggiunge un valore dell’81% senza differenze tra i vari segmenti di popolazione considerati.

Il 69% esprime Fiducia nei confronti della tennista azzurra; le differenze in questo caso mostrano un’accentuazione tra i maschi dove si raggiunge il 76% e nella fascia 18-34, si attesta al 73%.

La percentuale relativa all’Influenza è all’83%. 
Il dato più elevato per Flavia Pennetta è quello della Aspiration, 89% senza differenze sostanziali tra le età e il genere.


Giuseppe Berardi
berardigiuseppe@gmail.com

© Riproduzione riservata

Nessun commento