Header Ads

Master, Corsi in football management e diritto internazionale. Tutte le iniziative accademiche della Uefa nel 2015

Nel corso degli ultimi anni la UEFA si è impegnata sempre di più con la comunità accademica dando vita a una serie di iniziative che assicurano benefici concreti alla UEFA e a tutto il calcio europeo.

Nel 2015 la UEFA si è concentrata su diverse iniziative formative, dando particolare risalto alle seguenti:

Master Superiore in Amministrazione dello Sport Europeo (MESGO)
Questo programma è stato progettato per i professionisti del settore dello sport che vogliono padroneggiare le complesse dimensioni e diversità delle pratiche internazionali legate allo sport professionistico in Europa. Le sessioni della terza edizione del programma MESGO di quest'anno si sono tenute a Londra, Bruxelles, Barcellona, Mainz/Francoforte e New York. I rappresentanti scelti e i dirigenti delle federazioni sportive hanno avuto l'opportunità di migliorare le proprie competenze nella gestione del calcio.
È possibile presentare adesso la propria candidatura per la quarta edizione che comincerà a settembre 2016. Il MESGO è stato sviluppato in collaborazione con i membri dell'Association of European Team Sports (ETS) e con cinque partner accademici celebri per la loro competenza in diritto sportivo, economia e management.

Programma UEFA Football Law (UEFA FLP)
La UEFA ha progettato il programma Football Law per gli specialisti del diritto che hanno bisogno di tenere il passo con i più recenti sviluppi dell'aspetto giuridico nel mondo del calcio e per chi vuole ampliare la propria comprensione sulle problematiche della questione. Il programma è stato lanciato quest'anno, e la prima sessione si è tenuta a Istanbul.
Il programma è stato sviluppato dalla UEFA in collaborazione con esperti del mondo accademico e del diritto internazionale. I partecipanti che avranno superato il corso riceveranno un attestato di studio avanzato in diritto del calcio dalla Kadir Has University (Istanbul, Turchia), in collaborazione con l'Università di Padova (Italia), con l'università Rey Juan Carlos (Madrid, Spagna) e con la UEFA.

UEFA Certificate in Football Management (UEFA CFM)
Gli studenti del corso UEFA Certificate in Football Management si formano sui settori chiave della gestione delle federazioni nazionali, compresa gestione strategica e delle prestazioni, gestione operativa, marketing e sponsorizzazioni, stampa e relazioni pubbliche, nonché gestione eventi e volontari.
Con sei edizioni nazionali iniziate quest'anno, il corso è quindi aperto alle 54 federazioni affiliate alla UEFA e contribuisce a migliorare la conoscenza all'interno delle federazioni nazionali, a beneficio della famiglia del calcio europeo. I diplomati riceveranno un Certificate of Advanced Studies (CAS) dal valore di dieci crediti formativi del Sistema Europeo di Trasferimento e Accumulo crediti (ECTS) attraverso la Scuola Svizzera di Amministrazione Pubblica (IDHEAP) all'università di Losanna.
Le nuove edizioni di quest'anno dell'UEFA CFM sono state avviate in Italia, Repubblica Ceca, Germania e Azerbaigian. Altre edizioni sono state completate con successo in Croazia, Francia, Spagna, Svezia, Inghilterra. Irlanda e Irlanda del Nord hanno completato la prima edizione congiunta dell'UEFA CFM.

Capitani del Cambiamento
La UEFA ritiene che il calcio sia per tutti e che possa influenzare positivamente la cultura delle federazioni permettendo una maggiore apertura nei confronti di tutti a tutti i livelli, indipendentemente dalle differenze sociali e culturali. Il programma Capitani del Cambiamento vuole quindi realizzare questa missione permettendo ai partecipanti di influenzare positivamente le proprie federazioni nazionali. I partecipanti sono accettati sulla base di un progetto che spiega come il candidato intenda incoraggiare la diversità nella cultura della propria federazione.
I Capitani del Cambiamento vengono preparati per sviluppare le competenze necessarie per realizzare i propri progetti. Queste iniziative, a livello sia nazionale che locale, hanno il fine di promuovere la diversità nelle rispettive federazioni nazionali. I Capitani del Cambiamento hanno presentato i loro progetti mirati in Irlanda del Nord e Ucraina all'inizio di quest'anno.

Programma UEFA Women in Football Leadership (UEFA WFLP)
La UEFA vuole vedere sempre più donne in ruoli dirigenziali nel calcio, e in questo senso continua a impegnarsi nel Programma Women in Football Leadership, ovvero un'iniziativa che negli ultimi anni ha portato molti benefici in diverse federazioni calcistiche nazionali. 
La terza edizione del programma, che si è tenuta a Nyon all'inizio dell'anno, ha riunito donne che lavorano nel settore amministrativo del calcio in tutta Europa, sia per accrescere ulteriormente le loro competenze e la loro presenza in ruoli chiave, sia per assicurare che queste capacità di leadership vengano riconosciute, accresciute e messe in pratica nella famiglia del calcio europeo.
UEFA Master for International Players
Il Master UEFA for International Players (MIP) è stato lanciato quest'anno ed è progettato per gli ex calciatori internazionali che hanno giocato ai massimi livelli e hanno tanto da offrire nel settore amministrativo e nella gestione del calcio. Il MIP UEFA garantirà ai top player l'opportunità di trasferire le proprie competenze maturate in campo, in ruoli decisionali e di leadership al di fuori del rettangolo di gioco. In questa maniera si assicurerà che conoscenze ed esperienze non verranno perse al termine della carriera ma saranno utili alla famiglia del calcio negli anni a venire. La prima edizione è iniziata nel mese di novembre con la partecipazione di ex calciatori del calibro di Éric Abidal, Rai, Viola Odebrecht e Sebastian Kehl.
È stato un anno molto impegnativo per l'accademia della UEFA che non vede l'ora di iniziare il 2016 con sempre maggiore impegno per il bene del calcio europeo attraverso importanti iniziative di formazione come queste.

Fonte Uefa

Nessun commento