Header Ads

Fondazione Laureus Italia Onlus dona le maglie firmate adidas alla squadra ASD Milano Baseball 1946

Importantissimo l’ incontro organizzato da Fondazione Laureus Italia Onlus avvenuto ieri, presso l’Istituto Comprensivo Trilussa, nel quartiere di Quarto Oggiaro, per la consegna delle maglie firmate adidas alla squadra ASD Milano Baseball 1946.

Tante le figure coinvolte in questo evento benefico, tra i presenti anche Beppe Ambrosini vicepresidente della Fondazione, Daria Braga direttore generale e Pedro Tabera consigliere Laureus che assieme alle ospiti d’onore Valeria Bartolomai e Alice Ronchetti, giocatrici della Nazionale di softball e campionesse europee 2015, hanno consegnato le maglie alle ragazze dagli 11 ai 13 anni dell’istituto provenienti da oltre 4 nazionalità differenti.

“Per noi è un grande successo perché siamo riusciti a coinvolgere il mondo femminile pre-adolescenziale in una realtà in cui l’abbandono della pratica sportiva è elevatissimo” - dice Daria Braga- “abbiamo scelto uno sport poco conosciuto come il softball per permettere a tutte le ragazze di partire dallo stesso livello base. Il successo dell’iniziativa è dato anche dal fatto che il 47% dei ragazzi che frequentano la Polisportiva Milano è di sesso femminile”.

Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere la pratica sportiva come motore per la coesione sociale del quartiere e abbattere le barriere culturali. Grande sostenitore del progetto è adidas, il noto brand per eccellenza che veste gli sportivi di tutto il mondo divenuto per l’occasione sponsor tecnico della Fondazione.

Dal 2005 Laureus è impegnata nel sociale con l’obiettivo di sostenere e rafforzare ragazzi e bambini che provengono da realtà extraurbane complicate, dove elevato è l’abbandono scolastico e la tendenza alla criminalità.
La Fondazione è parte di una rete internazionale di cui fanno parte 8 paesi: l’Argentina, la Germania, l’Olanda, il Sudafrica, la Spagna, la Svizzera e gli Stati Uniti.
In Italia, opera nelle tre principali città di Milano, Roma e Napoli, organizzando importanti eventi legati allo sport con il preciso scopo di rafforzare dei valori molto spesso sottovalutati in quartieri periferici come il rispetto delle regole, l’aggregazione ed il benessere fisico.

Nessun commento