Header Ads

Nuovo format della Champions League con due gironi da 8 squadre con l'elite del calcio europeo

Fino alla stagione 2017/18, l'attuale format della Champions League resterà invariato per far fede ai contratti stipulati dalla Uefa per i diritti televisivi.
In seguito però la formula potrebbe cambiare, soprattutto per le pressioni che i top club europei stanno esercitando sull'organo europeo di governo del calcio.

Le grandi società vogliono evitare di restare fuori dalla massima competizione calcistica con il rischio di perdere importanti introiti sempre più fondamentali nei bilanci delle squadre. 
Dall'altra parte ci sono le medio-piccole società vogliono evitare di essere relegate in una competizione di secondo livello senza avere la possibilità di partecipare, e perché no, anche vincere il trofeo più ambito.

Secondo quanto riportato dal Guardian l'Uefa starebbe valutando l'idea di creare una competizione a 16 squadre al posto delle attuali 32. Sedici squadre (definite con tutta probabilità tramite ranking Uefa?) che si sfiderebbero in turno di andata e ritorno con le vincenti del turno preliminare. Chi passa il turno va a formare due gironi da 8 squadre.

Resta da capire come organizzare i turni preliminare per accedere nell'elite delle 16 e cosa succederà dopo i due gironi da otto. 
Al momento è solo un'ipotesi ma di sicuro per la stagione 2018/19 lo scenario cambierà sicuramente.

Giuseppe Berardi

© Riproduzione riservata

Nessun commento