Header Ads

Utile record e fatturato triplicato per il Leicester City capolista in Premier League


La fuga del Leicester City in Premier League è sostenuta anche dai dati economici finanziari.
Al 31 maggio 2015 il club allenato da Claudio Ranieri ha chiuso il bilancio con un fatturato di 104,4 milioni di euro. pari a 135 milioni di euro, e un utile record di 26,4 milioni di sterline. (34,2 milioni di euro).

In un anno i ricavi sono triplicati per effetto del salto di categoria, dalla Championship alla Premier League e nei prossimi anni i numeri sono destinati a crescere visti i risultati che sta ottenendo il lcub sul sul campo. La qualificazione in Champions League è a un passo e con il primo posto in campionato le "Volpi" possono sognare in grande.

In crescita i ricavi derivanti dallo stadio grazie a un tasso di riempimento del 98,5%, ma soprattutto i proventi dei diritti televisivi che nella passata stagione hanno toccato quota 71,6 milioni di sterline, pari a oltre 92,5 milioni di euro.

Susan Whelan chief executive del Leicester City ha dichiarato: “I nostri obiettivi a lungo termine prevedono stabilità e sostenibilità per il club. I benefici della partecipazione alla Premier League sono ovviamente centrali, per questo gli investimenti sono essenziali per assicurarci uno status di club di massima serie. Sappiamo di cosa è capace il club e lavoreremo col proposito di assicurare futuri successi al Leicester, che continua a trarre benefici dal supporto dei proprietari Vichai e Aiyawatt Srivaddhanaprabha, oltre che della King Power Group”.

Giuseppe Berardi

© Riproduzione riservata

Nessun commento