Header Ads

La FIGC approva all'unanimità il bilancio consuntivo 2015



Il consiglio Federale della FIGC riunitosi ieri a Roma ha approvato il bilancio consuntivo 2015 all'unanimità ed, a maggioranza, il sistema delle Licenze Nazionali 2016/17 per i campionati di Serie A, Serie B e Lega Pro.

Il Bilancio consuntivo 2015, illustrato nel dettaglio in conferenza stampa dal Direttore Generale Michele Uva, è stato caratterizzato dalla riduzione dei contributi Coni per l’attività sportiva e il funzionamento, passati da 62,5 milioni di euro del 2014 agli attuali 40,1 milioni con una riduzione di oltre il 35% rispetto ai tre esercizi precedenti e di circa il 50% rispetto all'esercizio 2011. L’attività di controllo effettuata sui budget dei diversi centri di costo, oltre allo sviluppo di una politica di valorizzazione delle potenzialità commerciali della FIGC, ha permesso di ottenere risultati eccellenti.

A parità di perimetro, il Valore della Produzione è aumentato di circa 15 milioni di euro, soprattutto in virtù della valorizzazione delle gare delle Nazionali, degli introiti derivanti dalle sanzioni degli organi della giustizia sportiva, dei maggiori ricavi da quote di tesseramento/iscrizione e, in generale, della nuova progettualità della Federazione.

Sul versante dei Costi, sempre a parità di perimetro, si registra un decremento pari a - 3,8 mio € rispetto al 2014 e di 12,4 milioni rispetto al 2013. Tra le maggiori efficienze, si segnala la riduzione di oltre il 20% della voce riguardante la partecipazione a manifestazioni sportive internazionali e quella del 10% delle spese generali.

In particolare, il Bilancio 2015 presenta un Valore della produzione pari a 153,5 milioni di euro, costi per l’attività sportiva pari a 97,5 milioni, Costi di funzionamento pari a 34,2 milioni determinando il valore del MOL (Margine Operativo Lordo) in 21,8 milioni rispetto ai 15,3 del 2014 e 6,7 del 2013. 

In termini percentuali si è avuto un significativo incremento del 42,5% rispetto al 2014 e del 224,9% rispetto al 2013. 
Il Risultato Operativo è pari a 15,4 milioni di euro (10,5 milioni nel 2014 e 0,3 milioni nel 2013). 

Il Risultato Ante Imposte è pari a 17,3 milioni (10,4 mln nel 2014 e 6,8 mln nel 2013). Tenendo conto di quanto sopra e delle imposte di periodo, che risultano influenzate dal significativo aumento del risultato della gestione commerciale, il Risultato di Esercizio 2015 è pari a 4.009.251 euro.

Dal punto di vista patrimoniale, si evidenzia un Patrimonio netto in crescita che si attesta su 40,9 milioni di euro, con un incremento dell’Attivo circolante di circa 8 milioni e un decremento dei Debiti di circa 1,6 milioni.

Fonte FIGC

Nessun commento