Header Ads

Internazionalizzazione: l’espansione del Borussia Dortmund in Cina

La Cina continua a muovere passi concreti per acquisire un ruolo sempre di maggior rilievo nel mondo del calcio.
Che tale Paese rappresentasse un mercato emergente, dalle innumerevoli possibilità economiche , lo si era capito da tempo; quello che sorprende è la rapidità con cui il movimento calcistico si va via sviluppando. Vi abbiamo di recente raccontato le motivazioni alla base delle quali si deve imputare lo sviluppo del calcio in Cina, sottolineando come esso possa essere principalmente perseguito attraverso 2 linee guida fondamentali: l’acquisto di club europei o di quote societarie degli stessi (fenomeno molto vicino alla Serie A Italiana, data la recente acquisizione del 70% dell’Inter da parte di Suning Group, dell’imminente cessione del Milan, e delle voci insistenti che vogliono il Palermo vicino a cordate cinesi),e il potenziamento della Chinese Super League (fenomeno questo dimostrato dalle ultime campagne acquisti imponenti).

Anche i principali club europei hanno capito l’importanza e le potenzialità del mercato cinese (favorito soprattutto dall’ampiezza della popolazione), decidendo di investire parecchie risorse monetarie in esso. In tal senso, in Italia la Juventus è stata la prima a muovere passi concreti, attraverso la costruzione di uno Juventus Junior Camp in Cina, al fine di promuovere il proprio brand e acquisire/fidelizzare un sempre maggior numero di tifosi.

Vi avevamo raccontato anche del Liverpool, il quale ha di recente instaurato una partnership commerciale con JD.com, gigante dell’ e-commerce, e principale rivale di Alibaba, al fine di promuovere ed espandere il proprio merchandising in territorio cinese.

Quest’oggi vi segnaliamo due importanti accordi stipulati dal Borussia Dortmund. Il primo, stipulato con l’agenzia di viaggi cinese “Wow Sports”, divenuto nuovo official travel partner del club di Dortmund, di durata triennale, che permetterà ai tifosi gialloneri presenti in Cina di ottenere speciali scontistiche per quanto concerne i voli e l’alloggio per le partite casalinghe del club tedesco. 
E’ evidente la volontà del Borussia Dortmund di fidelizzare i propri tifosi presenti all’estero e di voler espandere il proprio brand. Il secondo accordo, stipulato con l’importante compagnia svizzera operante nel settore metal meccanico “Bruderer”, prevede una cooperazione per lo sviluppo di entrambi i brand in Giappone, Singapore ( dove l’azienda svizzera ha uffici da oltre 20 anni) e Cina. 

Il Borussia Dortmund si conferma così club di prima fascia a livello europeo, visto dalle aziende in cerca di visibilità e notorietà come una piattaforma ideale per prosperare in mercati interessanti. In questo senso, l’International Champions Cup rappresenterà un momento chiave per l’attivazione di tali rapporti, dovendo il Dortmund giocare a Shangai e a Shenzhen contro il Manchester United e contro il City di Pep Guardiola.

Francesco Sottile
Visualizza il profilo di Francesco Sottile su LinkedIn
© Riproduzione riservata





Nessun commento