Header Ads

Al via la XII edizione del Premio di Laurea Artemio Franchi. Tra le novità una sezione dedicata al calcio femminile



Giovani studenti universitari e mondo del calcio: un binomio che punta a ribadire i valori alla base dell’attività dirigenziale di Artemio Franchi, che nella sua carriera ricoprì le cariche di presidente della FIGC, presidente dell’UEFA, vicepresidente della FIFA, e che nel 1959 dette vita a quella istituzione calcistica che è l’attuale Lega Pro.

La Fondazione Artemio Franchi - in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze e con il patrocinio e la partecipazione della Lega Italiana Calcio Professionistico – dà vita al XII “Premio di Laurea Artemio Franchi” con premi da assegnare agli autori di una tesi di laurea su argomenti di natura giuridica, economica, sociale e di medicina sportiva, inerenti le società sportive e l’attività sportiva in genere con particolare riferimento alle problematiche del settore del calcio.

I premi consisteranno nella somma di € 5.000,00 per il candidato che risulterà primo nella graduatoria, in € 4.000,00 per il secondo classificato, in € 3.000,00 per il terzo.

Potranno concorrere al Premio tutti gli studenti che abbiano conseguito la laurea magistrale (o equipollente secondo il vecchio ordinamento) presso le Università Italiane successivamente al 1° Gennaio 2013.
Sarà assegnato anche un riconoscimento speciale ad una o più tesi di diploma di laurea triennale o a elaborati presentati al termine di master o corsi di specializzazione universitari aventi per oggetto l’attività sportiva femminile con particolare riferimento al mondo del calcio, e che siano stati anch’essi depositati successivamente al 1° Gennaio 2013.

“Il Premio è nato per onorare la memoria di un dirigente illuminato come Artemio Franchi - dichiara Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro - e ha l’intento di ricordare un uomo che ha saputo dare allo sport italiano e al calcio un grande contributo di valori, idee e progettualità. Il calcio e i giovani è un legame indissolubile per il Premio ed è anche l’obiettivo della Lega Pro”.
“I successi conseguiti nelle undici precedenti edizioni ci spingono sempre più a valorizzare e ad arricchire di contenuti il Premio di Laurea Artemio Franchi – spiega Francesco Franchi, presidente della Fondazione Artemio Franchi . Un’iniziativa che per la nostra Fondazione- continua- vuole essere uno strumento per garantire attualità a quei valori del calcio cui si è sempre ispirato Artemio Franchi”.

I partecipanti dovranno registrarsi entro il 31 Dicembre 2016 sul sito della Fondazione Artemio Franchi http://fondazioneartemiofranchi.org/






Nessun commento