Header Ads

Aperte le iscrizioni al Corso di Perfezionamento in Diritto Sportivo e Giustizia Sportiva a Milano



Per l’a.a. 2016-2017 la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano organizza l’undicesima edizione del Corso di Perfezionamento in Diritto sportivo e Giustizia Sportiva “Lucio Colantuoni”. 

Da sottolineare la dedica da parte dell’Università all'ideatore del Corso, Prof. Lucio Colantuoni, scomparso tragicamente all’inizio del 2016, Lo staff organizzativo ringrazia l’Università e tutti gli Enti del mondo dello sport e non solo, che hanno deciso di patrocinare l'evento.

L’obiettivo principale del Corso è quello di fornire una qualificata formazione post universitaria a coloro che aspirano ad intraprendere o proseguire una carriera nel mondo del diritto sportivo nonché offrire agli operatori del settore la possibilità di completare ed aggiornare la propria formazione professionale. A tal fine, l’attività didattica è suddivisa tra lezioni frontali di stampo e livello accademico (trenta per cento), e soprattutto lezioni interattive di impronta più prettamente pratica e testimonianze di operatori, il tutto da parte di soggetti di comprovata esperienza in ciascun settore specifico. Il Corso si articola - nel periodo gennaio-giugno 2017 - in 14 lezioni frontali, 2 tavole rotonde e 4 workshop per un totale di 80 ore. 

Oltre al taglio particolarmente pratico di questo Corso di Perfezionamento, il valore aggiunto risiede appunto nei workshop, ogni anno migliorati rispetto alle edizioni precedenti e valorizzati per soddisfare le esigenze del mercato.

I workshop sono infatti dedicati alla simulazione di procedure avanti ad organi di giustizia sportiva (Commissione Disciplinare – Collegio Arbitrale – procedimento arbitrale TAS-CAS di Losanna) nonché alla negoziazione e stesura di testi contrattuali, e sono condotti da soggetti operanti professionalmente in tale ambito ai più elevati livelli e nel rispetto dei tecnicismi giuridici specifici.

Gli argomenti sono affrontati in modo approfondito e i casi, tratti dalla realtà, vengono discussi e analizzati da tecnici e giudici sportivi con estremo rigore e professionalità, esattamente come avviene nella realtà. 

L’ordinamento sportivo nazionale ed internazionale, le Federazioni, le Leghe, le Società Sportive e le Associazioni, i controlli economico-finanziari ed i bilanci, le procedure fallimentari delle Società ed Associazioni Sportive, il contratto di sponsorizzazione, il merchandising, la gestione dei diritti televisivi e dei diritti di immagine, il marketing sportivo, i contratti sportivi professionistici e dilettantistici, trasferimenti degli atleti, gli Agenti e i Direttori Sportivi, i profili fiscali nello sport, l’impiantistica sportiva, il doping, la giustizia sportiva nazionale ed internazionale, l'Arbitrato sportivo; questi saranno i temi trattati durante le lezioni. 

"Nel panorama formativo accademico, il Corso rappresenta un unicumdi assoluto prestigio, teso a costituire la base di partenza per ulteriori eventuali approfondimenti in Corsi Master di I e II Livello, specie manageriali in ambito giuridico sportivo. In particolare, il Corso si propone di fornire ai partecipanti un’adeguata formazione specialistica, consentendo agli stessi di potersi confrontare direttamente con i principali operatori del settore che saranno, di volta in volta, invitati alle lezioni, nonché con i Tutor, anch’essi esperti del settore" spiega il Professor Fabio Iudica a capo del coordinamento organizzativo e didattico.

Da sempre molto apprezzati sono i workshop, come sottolineano i Tutor: "rappresentano probabilmente la vera peculiarità del Corso, possiamo dire il suo “fiore all’occhiello”, con l’opportunità di apprendere specifici tecnicismi giuridici pratici. In particolare, novità di quest’anno è il quarto workshop ovvero una vera e propria simulazione di procedura arbitrale internazionale avanti al Tribunale Arbitrale per lo Sport di Losanna (TAS-CAS)."

Le domande di ammissione dovranno essere presentate entro il 12 dicembre 2016 con le modalità e nei tempi previsti dal bando di attivazione pubblicato sul sito dell'Università degli Studi di Milano  e sul sito del corso.
Il corso è riservato ad un minimo di 20 fino a un massimo di 60 partecipanti. Sarà predisposta una graduatoria di merito con finalità selettive. Detta graduatoria terrà conto del curriculum vitae et studiorum del candidato.

Il corso si terrà nel periodo dal 26 gennaio (giornata inaugurale) al 15 giugno 2017, il giovedì pomeriggio, dalle ore 14.30 alle 18.30. E’ accreditato presso l'Ordine degli Avvocati di Milano, che ha deliberato il riconoscimento di 18 CFU di cui 2 in materia obbligatoria.


Il coordinamento scientifico è a cura del Prof- Avv. Francesco Delfini mentre il docente e coordinatore del Corso è il Prof. a c. Avv. Fabio Iudica, coadiuvato dai Tutor Avv. Edoardo Revello e Dott. Marco Vittorio Tieghi (Responsabili Workshop), Avv. Antonio Rocca (Resp. Organizzativo), Dott. Lorenzo Tatarella e Dott. Paolo Marsilio.







Nessun commento