Header Ads

Il Calcio Como in vendita. Cinque cordate interessate al club.


È stata fissata per il 16 dicembre presso il Tribunale locale l'asta per la vendita del Calcio Como, dichiarato fallito il 23 luglio di quest'anno.
Tempi stretti per la società lariana, che deve assolutamente trovare una nuova proprietà. I fondi a disposizione dell'esercizio provvisorio stanno infatti finendo e riuscendo a vendere il club già alla prima occasione si darebbe ai nuovi acquirenti la possibilità di essere operativi dal primo gennaio e di portare a termine la stagione corrente.

La base d'asta è di 713 mila euro, secondo la perizia depositata in tribunale, con rilanci da 30 mila euro.
L'importo comprende solo il parco giocatori ( prima squadra e giovanili) escludendo quindi il marchio Calcio Como ed il centro sportivo, di proprietà della società controllante del club.

Secondo quanto riportano in quotidiani locali , sarebbero addirittura cinque le cordate interessate. Tra cui il comasco Zambrotta e un magnate indiano.

Da precisare che giovedì 17 novembre, presso la Corte d' Appello di Milano, ci sarà il reclamo della vecchia proprietà avverso il fallimento. Qualora dovesse essere accolto la vecchia proprietà tornerebbe al comando del club, restando salvi gli effetti degli atti legalmente compiuti dagli organi della procedura.

Sara Messina
Visualizza il profilo di Sara Messina su LinkedIn
© Riproduzione riservata






Nessun commento