Header Ads

La BBC rinnova l'accordo con All England Lawn Tennis Club per i diritti tv di Wimbledon

Il   Grande Slam di Wimbledon in chiaro sui canali della BBC fino al 2024. E’ il frutto dell’accordo tra l’emittente nazionale britannica e All England Lawn Tennis Club (AELTC), ente organizzatore del più antico e prestigioso evento tennistico del mondo.

“Wimbledon è il massimo di questo sport”, il commento didascalico di Tony Hall, Direttore Generale della BBC.

Difficile dargli torto, visto che il rinnovo consentirà alla BBC di continuare a trasmettere gratuitamente un evento capace di catalizzare l’attenzione di 13,3 milioni di spettatori nel 2016. E solo per seguire la finale del torneo, Andy Murray contro Milos Raonic, per la seconda vittoria di Murray a Wimbledon nelle ultime quattro edizioni.

Quattro, come gli anni di prolungamento di un accordo in scadenza nel 2020 e che nel 2017 celebrerà gli 80 anni dalla prima messa in onda di una partita di tennis in un canale televisivo, ovviamente, targato British Broadcasting Corporation. Ne compirà addirittura 90 la prima trasmissione dell’evento Wimbledon via radio, per quella che rappresenta la partnership sportiva tra emittente e sport più storica, longeva e tradizionale al mondo.

BBC One e BBC Two, live radio broadcast su BBC Radio 5 e Live Sports Extra, streaming online e piattaforme digitali, con l’attività di produzione televisiva nelle responsabilità di AELTC dal 2018.

Proprio da All England Lawn Tennis Club arrivano le parole di apprezzamento del Presidente Philip Brook, per “l’impegno da parte di BBC di garantire e sviluppare molteplici possibilità di seguire l’evento, grazie all’utilizzo di piattaforme diversificate, innovative e qualitativamente elevate, ad un pubblico di ogni età.”

Luca Paganin
Visualizza il profilo di Luca Paganin su LinkedIn
© Riproduzione riservata






Nessun commento