Header Ads

Presentata la PosteMobile Final Eight 2017 in programma a Rimini


Si è svolta allo Studio TV3 della sede Rai di Milano la conferenza stampa di presentazione della PosteMobile Final Eight 2017, in programma da giovedì 16 a domenica 19 febbraio presso il Polo Fieristico di Rimini.

Nello studio che abitualmente ospita “Quelli che il calcio” e “La Domenica Sportiva”, presenti Pietro Grignani, Responsabile del Centro Produzione Rai di Milano, Egidio Bianchi, presidente della Lega Basket, insieme al d.g. della Lega, Federico Zurleni, Marco Borroni, group brand manager di Italian Exhibition Group, Stefano Santini, Ceo di PosteMobile, e Gabriele Romagnoli, Direttore di RaiSport, oltre ovviamente ai coach e ai capitani delle 8 finaliste, è stata presentata la quattro giorni che assegnerà il primo trofeo del 2017.

Nel suo breve indirizzo di saluto Pietro Grignani, ha in qualche modo coniato uno slogan per questa quattro giorni cestistica: “Ospitare il mondo del basket in questo studio è un momento bellissimo. Il basket non puoi non amarlo, perché il basket genera “p.i.f.” ovvero Prodotto Interno di Felicità. Per Rai sarà una grande sfida e una grande opportunità seguire le PosteMobile Final Eight”. Dopo Grignani è stata la volta di Egidio Bianchi: “Una grande emozione essere qui. Una prima volta che rappresenta molto per il movimento e questa presentazione è certamente un grande spot per il basket, che a Rimini vivrà quattro giorni di grande festa”.

Dal canto suo Marco Borroni di IEG ha ribadito: “Siamo orgogliosi che il Polo Fieristico di Rimini ospiti un evento come le FInal Eight. Offriremo spazi dove lo sport incontrerà i propri tifosi. Questo progetto ci vede impegnati accanto alla Lega per l’ulteriore sviluppo del basket italiano”. Un progetto, quello del ‘Basket Festival’, ribadito anche dal dir.generale della Lega, Federico Zurleni. “ Avremo le 8 squadre che rappresentano il meglio del basket italiano ma vorremo presentare anche tutto quello che sta attorno a questo meraviglioso sport per portare a Rimini i tifosi ma anche i semplici appassionati, le famiglie”. Un concetto ribadito anche da Stefano Santini, CEO di PosteMobile, neo sponsor del campionato e delle Final 8. “ Il matrimonio con il basket è il matrimonio con uno sport che più di ogni altro avvicina i giovani e le famiglie, ovvero quella che è la mission di un’azienda come la nostra” .
La conclusione, infine, al direttore di RAI Sport Gabriele Romagnoli. “ Vogliamo che quelle di Rimini siano Final 8 indimenticabili: come Rai Sport faremo tutto il possibile perché cio’ avvenga”.

Alessandro Frosini (Reggio Emilia) “Essere a Rimini e ancora una volta in Final Eight è per noi un motivo di orgoglio. Vogliamo arrivare al primo match in programma al meglio”. Pietro Aradori (Reggio Emilia, cap.) “Abbiamo tre settimane per cercare di arrivare al meglio. Lì ti giochi tutto. Ci faremo trovare pronti”.

Gennaro di Carlo (Capo d’Orlando, coach): “Stiamo vivendo un momento meraviglioso. Come si dice, se dobbiamo ballare, balliamo. Vogliamo giocarcela, non sarà facile”.
Sandro Nicevic (Capo d’Orlando, cap.): “Sarà una bellissima opportunità per dimostrare che anche noi possiamo lottare fino alla fine”

Jasmin Repesa (Milano, coach): “Non ci sono favoriti in un evento come la Final Eight. Noi rispettiamo tutti e faremo il possibile per tenere la Coppa a casa nostra”. Andrea Cinciarini (Milano, cap.): “E’ vero partiamo favoriti, ma non vuol dire nulla. Saranno quattro giorni affascinanti”

Meo Sacchetti (Brindisi, coach): “Saranno 40 minuti dove vogliamo dimostrare ciò che siamo e fare una bella figura davanti ai nostri tifosi. Una sfida difficile, per questo dobbiamo dare di più del solito”. Marco Cardillo (Brindisi, cap): “Sarà un’esperienza importante. Ci prepareremo nel migliore dei modi per arrivare pronti alla sfida”

Pino Sacripanti (Avellino, coach): “Essere arrivati alle Final Eight è molto importante. Cercheremo non solo di esserci, ma di andare avanti e conquistare la semifinale è il nostro primo obiettivo”. Marques Green (Avellino, cap.): “Sarà difficile, ma noi faremo il possibile per andare più avanti possibile”.

Federico Pasquini (Sassari, coach): “Sarà fondamentale come la squadra arriverà a questo appuntamento”. Jack De Vecchi (Sassari, capitano): “Dobbiamo affrontare la sfida nel modo giusto. Ci sarà da divertirsi”.

Walter De Raffaele (Venezia, coach): “Vogliamo non solo partecipare, ma essere protagonisti”. Tomas Res (Venezia cap.): “Dobbiamo pensare ad una partita alla volta”.

Andrea Diana (Brescia, coach): “Essere qui è un premio per il lavoro che stiamo facendo, ma anche per la squadra, il club e i tifosi. C’è un entusiasmo contagioso”. David Moss (Brescia, cap.): “Giocare a Brescia è una grande emozione. I tifosi sono incredibili. A Rimini vogliamo giocare forte”.







Nessun commento