Header Ads

Internazionalizzazione: nuova partnership regionale per la Juventus in Asia

La Juventus ha siglato una nuova partnership regionale in Asia con il Live Fantasy Sport Game Ballr, valida paesi Cina, Vietnam, Indonesia, Malesia, Singapore e Tailandia.

L’accordo si inserisce nel processo di crescente internazionalizzazione di Juventus, che ha deciso di abbinare il suo nome con quello di un brand fra i più attivi e conosciuti nel sud est asiatico, area di importanza strategica per la Società.

Ballr è una piattaforma che permette agli utenti di comunicare e giocare in tempo reale, durante lo svolgimento degli eventi calcistici: è possibile, ogni cinque minuti, scegliere un differente giocatore di calcio, che permette a chi partecipa di guadagnare punti grazie alle sue performance.

In base ai punti ottenuti, gli utenti possono vincere eccezionali premi… in bianconero, come per esempio esperienze indimenticabili allo Juventus Stadium.

Soddisfazione è espressa da Giorgio Ricci, Co-Chief Revenue Officer and Head of Global Partnerships di Juventus, che afferma: «La Regional Partnership con Ballr conferma la crescita di Juventus nei mercati a grande potenziale e dimostra quanto l’immagine e gli asset esperienziali possano essere attrattivi per i fan asiatici».

Aggiunge il CEO di Ballr, Sam Jones: «La mission di Ballr è connettersi al mondo durante gli eventi sportivi: la Serie A è uno dei campionati più seguiti nel mondo, e siamo entusiasti di avere unito le forze con la Juventus, che non solo è uno dei Top Club del pianeta, ma è il brand principale dello sport italiano ed è Campione d’Italia da 5 anni»

L’attenzione della Juventus per l’Asia non è nuova: i bianconeri sono stati spesso nel continente, disputando la Supercoppa Italiana in Cina nel 2012 e poi nel 2015, durante i Summer Tour (a Singapore nel 2014 e ad Hong Kong nel 2016), ma anche viaggiando con le Legends bianconere in occasione di un’amichevole nel marzo dello scorso anno a Shanghai e poi ancora a novembre, in Giappone.







Nessun commento