Header Ads

Le grandi banche d'affari a sostegno del Tottenham per il finanziamento del nuovo stadio



Il Tottenham Hotspur ha raggiunto un accordo per un prestito bancario quinquennale di 400 milioni di sterline per sostenere la costruzione del nuovo stadio da 61,5 mila spettatori. La cifra è stata erogata da Bank of America Merrill Lynch, Goldman Sachs and HSBC Bank.


Il club inglese ha già speso 340 milioni, provenienti dalle proprie risorse per l’acquisizione del terreno, la pianificazione del progetto e i costi di costruzione fino ad oggi. Il nuovo accordo sostituisce il precedente finanziamento di 200 milioni di sterline, di cui ne era già stata prelevata la metà. Il club ha dichiarato che: “I rimanenti costi del progetto saranno finanziati tramite il prestito e dal club. Il gruppo ENIC si impegnerà a garantire una lettera di credito di 50 milioni.” 



Matthew Collecott, direttore di Finance and Operations del club londinese, ha affermato: “siamo orgogliosi di avere tre delle banche più prestigiose e riconosciute a livello globale che ci sostengono. Non vediamo l’ora di continuare la nostra relazione con loro e con il nostro maggior contraente Mace durante le fasi finali del nostro progetto, uno dei più progetti di riqualificazione sviluppati a Londra.”



Il nuovo finanziamento consente agli Spurs di poter utilizzare una quantità maggiore di liquidità per soddisfare gli investimenti richiesti dal manager Mauricio Pochettino. Il nuovo stadio garantirà un incremento nelle entrate del match day e commerciali, con attività previste su tutta la settimana. L’obiettivo del Tottenham è quello di crescere ulteriormente per stabilizzarsi tra i grandi club d’Europa. Il rapporto di KPMG Football Benchmark Enterprise Value ha sottolineato la crescita del club londinese, che ha superato recentemente il Paris Saint-Germain al decimo posto con una valutazione compresa tra 978 milioni di euro e 1,044 miliardi.


Laura Brambilla
lauretta11.lb@gmail.com
Visualizza il profilo di Laura Brambilla su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento