Header Ads

Il Braglia torna nelle mani del Comune di Modena che si accolla i debiti

Dopo la sfratto dal Braglia nei confronti della società Modena Football Club, che aveva la concessione del club fino al 2034, ieri sera il Comune di Modena, tornato gestore dell'impianto, ha dato il via libera per accendere un nuovo mutuo di 4 milioni di euro.

Operazione necessaria per onorare gli impegni presi dal club e che ha richiesto una variazione al programma triennale prevedendo il ricorso all'indebitamento così come si legge oggi sulla Gazzetta di Modena. 


«un nuovo mutuo con l’Istituto per il credito sportivo di durata ventennale a tasso fisso, alle condizioni tassi enti locali, per un importo di 3.862.307 euro, da somministrare in un’unica soluzione il 29 dicembre 2017, con inizio ammortamento da gennaio 2018 e pagamento della prima rata semestrale a giugno 2018 , questo quanto presenta nella Delibera e ripreso dal quotidiano locale.

Oltre a non pagare il Comune, il club ha mancato anche alcune rate dei quattro mutui a cui aveva avuto accesso per l'adeguamento dello stadio.
Un'altra brutta pagina per il Modena FC e per lo stadio che fino a qualche anno fa ospitava match di serie A e la nazionale italiana.


Sara Messina 
Visualizza il profilo di Sara Messina su LinkedIn
© Riproduzione riservata




Nessun commento