Header Ads

Diritti tv internazionali assegnati a IMG per una cifra intorno ai 350 milioni a stagione


La Lega Serie A per il triennio 2018-21 ha assegnato i diritti televisivi internazionali alla società americana IMG.

Le trattative sono state condotte in forma privata dall'advisor Infront Sport & Media con 30 operatori.
L'Assemblea di Lega ha scelto l'offerta di 350 milioni a stagione degli americani con voto favorevole di 18 società su 20.

A seguiro dell'apertura delle buste il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sala visibilmente insoddisfatto, presentandosi in sala stampa ed esternando le sue critiche.

"Ve lo dico con estrema serenità, e sono serio, io sono molto deluso - ha esordito -. Lo sapevo che avremmo aperto delle buste che decretavano magari la soddisfazione e la fame di alcuni club di avere dei soldi, ma avrebbero impedito alle cinque più importanti di diventare competitive nei prossimi quattro anni. Di fronte a una Spagna che sta a 680 milioni per l'estero, la Premier o la Bundesliga, noi abbiamo bisogno di recuperare tanti anni di grandi errori, in cui il nostro prodotto all'estero non veniva visto. Abbiamo ottenuto offerte a dir poco mortificanti, per un grande errore fatto da Tavecchio, Nicoletti e Infront. Infront è al suo ultimo mandato, ma ci crea dei danni. Se gli altri fatturano molto più di noi, e noi pensiamo di aver preso solo il doppio dell'ultimo anno, questo non è sufficiente".

Soddisfatti invece Marotta e Fassone che hanno sottolineato come la crescita passa attraverso lo sviluppo del brand e del calcio italiano nel mondo.

Giuseppe Berardi
Visualizza il profilo di Giuseppe Berardi su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento