Header Ads

Milan China, nuovo stadio e voluntary agreement : Fassone fa il punto

Durante un dialogo social con i tifosi l'ad del Milan Fassone, andata in diretta sui canali ufficiali della società,  ha fatto il punto su tre discorsi molto importanti e molto attuali in casa rossonera:

Vi riportiamo di seguito i punti salienti:

Voluntary agreement : "sono uscito dall'incontro di Nyon con un tiepido ottimismo. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro, presentando un dossier veramente ampio e trasparente. Spero venga valutato in maniera dettagliata e non si fermino solo al fatto che siamo il Milan, quindi un grande club. Se non dovessimo raggiungere la Champions League, non succede nulla. I conti tornano comunque, il Milan resta in piedi lo stesso senza nessun problema".

Milan China "i primi risultati economici sono arrivati, c'è già un primo sponsor e abbiamo firmato una lettera di intenti con un potenziale secondo. Da gennaio a giugno 2018 sono previsti i primi ricavi interessanti".

Stadio : "noi pensiamo che San Siro, nel medio periodo, non ci possa permettere di raggiungere gli obiettivi economici che uno stadio deve fornire. Il gap con l'estero in gran parte è dovuto proprio dagli stadi. Dovremo costruire uno stadio solo per il Milan, che sia San Siro o da un'altra parte si vedrà. Certamente sceglieremo la cosa migliore per il Milan perché ci serve il nostro stadio: la strada è tracciata".


Nessun commento