Header Ads

Presentato l'accordo di finanziamento dello Stadio "Palo Mazza" di Ferrara tra Istituto per il Credito Sportivo e SPAL

È stato presentato, nella sede dell'Istituto del Credito Sportivo, l’accordo di finanziamento per la riqualificazione dello stadio “Paolo Mazza” di Ferrara.

Presenti per la firma il Commissario straordinario del Credito Sportivo, Paolo D’Alessio, il Presidente Andrea Abodi, e per la società ferrarese il patron Francesco Colombarini e il Presidente Walter Mattioli, che ha commentato così l'accordo: "Da 5 anni a Ferrara è nato il nostro percorso. Avevamo uno Stadio da 7000 posti e problematiche anche al centro sportivo. In città è ritornato un entusiasmo contagioso. Così abbiamo lavorato per risolvere problematiche di uno stadio da rinnovare per portarlo a numeri che richiedevano le categorie. Dopo una grande corsa, l’impianto è stato portato a 13000. Spero che questa corsa non sia finita: continuare a lavorare anche la prossima estate significherà aver salvato la Serie A, impresa che arriverà a fine stagione. Questo Stadio è nel cento città, ma è amato dai tifosi della SPAL: un simbolo della città. Dobbiamo andare incontro alle esigenze dei tifosi, perché possano seguire la SPAL con le proprie famiglie. L’idea è di investire. Spero che questa collaborazione possa continuare perché il Presidente Abodi è una delle persone più preparate a livello nazionale".

Costruito nel 1928, l’impianto è stato ristrutturato dalla società grazie all’intervento diretto della proprietà, con una serie di lavori necessari soprattutto per la messa a norma, avviati a giugno di quest’anno e terminati a settembre. A questo proposito, il Club ha deciso di stipulare un’operazione di finanziamento a medio-lungo termine con il Credito Sportivo, inserendo tale intervento in un più ampio progetto predisposto dalla Società, in accordo con il Comune di Ferrara, che prevede un programma di investimenti complessivi di euro 4,6 milioni dei quali circa 2,6 a carico della Spal. Di questi, 1.8 sono stati finanziati dall'ICS; la Spal ha, inoltre, usufruito anche del Fondo di garanzia - organismo nato nel 2015 con decreto governativo che aiuta a concedere il finanziamento anche quando non ci sono le garanzie, come accade nel caso di impianti comunali - e altri interventi sono previsti in futuro perché oggi la capienza dell’impianto è di 13mila posti, ma in futuro potrebbe e dovrebbe arrivare a 16mila, secondo gli standard della Serie A.

fonte creditosportivo.it
         spalferrara.it

Nessun commento