Header Ads

Innovazione digitale per il Genoa : sito internet, web-tv, e-commerce esperenziale, social media, merchandising, ticketing e newsletter.



Innovazione digitale per il Genoa che ha presentato il nuovo sito internet on line dal 15 febbraio mentre il giorno dopo toccherà a GenoaChannel. 

L’obiettivo del progetto - si legge sul comunicato ufficiale - è ispirato dalla realizzazione di un modello più orientato all’utente. Un prodotto di facile e intuitiva navigazione partendo dall’indirizzo  implementato dalla consultazione di contenuti correlati. Una delle novità è costituita dall’opportunità, tramite una sola registrazione al portale, di accedere a tutti i servizi proposti nelle varie aree di riferimento. Un brand quello del Genoa che punta alla internazionalizzazione e per questo i contenuti del sito infatti saranno disponibili anche in inglese, con le versioni in spagnolo e cinese in arrivo.



Dal 26 febbraio invece sarà attivo e-commerce esperienziale darà la possibilità – oltre che di comprare il merchandising - di prenotare esperienze come il Corporate Hospitality, i Tour guidati allo stadio Luigi Ferraris, gli Eventi Aziendali al Museo, le Feste di compleanno per gli Under 14 sia allo stadio che al Museo

Così Daniele Bruzzone - head of marketing del Club : "Ci siamo dati tre obiettivi: creare un prodotto orientato al tifoso e all’utente, poi essere sempre più inclini alla cross media lots, poi rinnovare l’area commerciale che possa soddisfare il nostro tifoso, tutto questo in collaborazione con Cve che è il nostro partner digitale. Volevamo riunire una serie di piattaforme capaci di navigare tra di loro. Quello che abbiamo creato è un nuovo macrosistema digitale all’interno del quale i tifosi potranno trovare non solo il nuovo sito internet ma anche la nuova Web Tv Genoa Channel, due tipologie di e-commerce, i social media e nuovi servizi di comunicazione diretti ai tifosi. Il tutto, questa è la grande novità, con una sola registrazione».


Sara Messina 
Visualizza il profilo di Sara Messina su LinkedIn
© Riproduzione riservata 



Nessun commento