Header Ads

Probabile il posticipo di un anno della ristrutturazione dello stadio di Bergamo

Nell'edizione odierna dell'eco di Bergamo si spiega che l'inizio dei lavori di ristrutturazione dello stadio Atleti Azzurri d'Italia, con buone possibilità verrà posticipato di un anno rispetto alle intenzioni iniziali.

La causa del rinvio è dettata dall'iter autorizzativo che difficilmente arriverà entro la fine dell'attuale campionato. Il via libera infatti dovrebbe arrivare a luglio, e per l'Atalanta tale termine sarebbe troppo tardivo, in quanto il club aveva intenzione di iniziare a realizzare la nuova curva nord appena dopo la fine della stagione. L'inizio dei lavori a luglio non permetterebbero di avere il settore pronto per l'avvio della prossima stagione, dato che ci vogliono circa 100 giorni per realizzare la nuova curva.

Il quotidiano locale conclude dicendo, che l'unica soluzione percorribile sarebbe quella di chiedere alla Lega di giocare le prime due giornate fuori casa, seguendo il modello del Cagliari di questa stagione. In questo caso però si dovrebbe trovare un altro impianto anche per le partite di casa, in quanto difficilmente la curva nord sarebbe pronta per le successive giornate. Perciò si dovrebbe seguire non più il modello Cagliari, ma il modello Frosinone che nella prima parte di questa stagione giocò le partite casalinghe ad Avellino, in attesa che il Benito Stirpe fosse ultimato.

Seguendo tale modello, i tifosi sul loro forum hanno proposto lo stadio di Cremona, e non solo per alcune giornate, ma anche per l'intera stagione, così di accelerare del tutto i tempi di ristrutturazione. Tale proposta non sarebbe una cattiva idea, considerando la vicinanza geografica, ma tale ipotesi dovrebbe avere il consenso del Comune di Cremona e della stessa Cremonese.

Vedremo nei prossimi giorni quale sarà la strategia del club bergamasco, qualora tale notizia venisse confermata. Ciò che traspare è che difficilmente i Percassi avvallino questa ipotesi proposta dai tifosi, considerando che non hanno intenzione di disputare la stagione senza curva nord (vecchia o nuova) e soprattutto lontana dalla propria città.

Fabrizio Tarzia

fabriziotarzia@gmail.com
Visualizza il profilo di Fabrizio Tarzia su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento