Header Ads

FIGC al fianco di FARE (Football Against Racism in Europe) con i testimonial Giovinco, Fiona May e l'Under 19 Femminile

Anche quest’anno la FIGC è al fianco di FARE (Football Against Racism in Europe) a sostegno della campagna antirazzismo promossa in tutta Europa. La Federazione ha deciso di aderire fornendo simbolicamente il supporto da parte di testimonial maschili e femminili. I testimonial per la campagna 2015, che è iniziata l’8 ottobre e si concluderà giovedì 22, sono il calciatore della Nazionale Sebastian Giovinco e le ragazze della Nazionale Femminile Under 19 Femminile, con la partecipazione di Fiona May, Capo Delegazione di questa squadra azzurra e Responsabile della Commissione per l’Integrazione della Federcalcio.
Giovinco ha posato con la maglia del FARE in occasione della gara che l’Italia ha disputato martedì 13 ottobre allo stadio Olimpico contro la Norvegia, ultimo incontro delle qualificazioni europee; le Azzurrine, invece, a margine delle partite della prima fase di qualificazione al Campionato Europeo di categoria che si è svolto ad Heerenveen, in Olanda.
In queste due settimane dedicate alla campagna antirazzismo 2015 sono in programma più di 2.000 attività ed eventi in oltre 55 paesi. Gruppi di tifosi, club professionisti e amatoriali, associazioni nazionali e ONG hanno organizzato numerose iniziative per combattere la discriminazione a sostegno della diversità e dell’inclusione sociale, comprese attività allo stadio durante le giornate di gara, attività con rifugiati e richiedenti asilo, oltre ad una serie di conferenze per discutere sul tema dell’integrazione.

Le settimane FARE Football People sono supportate dalla UEFA, che dedica alla campagna la terza giornata di UEFA Europa League e Champions League.

Fonte FIGC

Nessun commento