Header Ads

Un nuovo modo di vivere l'evento sportivo. Il volley apre all'entertainment pre-gara nei palazzetti


Il club di Superlega Maschile Calzedonia Verona ha aperto domenica le porte del palazzetto dello sport cittadino per la prima partita della stagione casalinga.

La gara giocata contro i neocampioni della Supercoppa Italiana, DHL Modena, è stata l’occasione per inaugurare un'importante iniziativa, la prima nel suo genere per un club di volley di massima serie.
Point Break, rappresenta infatti una vera e propria rivoluzione nel panorama pallavolistico italiano. 

Un nuovo modo di vivere la gara di campionato creando un vero e proprio “Evento nell’Evento”. Un contenitore di divertimento, interattività, giochi e spettacolo tramite Dj, Speaker, Mascotte, Cheerleader, Truccabimbi, Street Band e danzatori circensi che si alterneranno sia nel pre partita che durante la stessa nei time out e tra un set e l’altro. 

Il post partita sarà invece caratterizzato da un momento conviviale nell’area VIP tra sponsor, ed atleti di entrambe la squadra in una sorta di “terzo tempo”.
Un progetto ambizioso ma soprattutto un investimento per rendere più attraenti e coinvolgenti le domeniche al palazzetto; un progetto sicuramente in linea con la filosofia sposata dalla dirigenza societaria di Verona nell’ultimo triennio concentrata su una vera rinascita sportiva; un progetto che deve essere visto come ottimo spunto per tutto l’intero movimento.

Significative al riguardo le parole del Vicepresidente Andrea Corsini: “La volontà della società è quella di creare qualcosa di nuovo, sotto vari aspetti. Vivere il palazzetto alla domenica non solo per la parte sportiva, è una delle cose a cui teniamo di più. Oggi vogliamo spiegare che ci piacerebbe arrivare a creare un evento che non sia strettamente legato a quello sportivo o al risultato finale, ma che ci sia indipendentemente la possibilità di passare una bella giornata assieme”.

Federica Ongaro

© Riproduzione riservata

Nessun commento