Header Ads

Presentazione della squadra e delle maglie per la Liu Jo Nordmeccanica Modena



Si è svolta in una cornice di pubblico suggestiva, nella sede della azienda Liu•Jo SpA, la presentazione della squadra nella sua versione più istituzionale, dopo il Fan Day di giovedì scorso che aveva coinvolto la città ed i tifosi. Sul palco, oltre ai fratelli Marco e Vannis Marchi a fare gli onori di casa, si sono alternati tutti i massimi dirigenti del club: il Presidente Onorario Antonio Cerciello, il Presidente Vincenzo Cerciello e il Direttore Generale Giorgio Varacca. 

Oltre ad aver ribadito i motivi che hanno portato a questa importante partnership fra Liu•Jo e Nordmeccanica, i fratelli Marchi e la famiglia Cerciello hanno confermato le importanti ambizioni del club in Italia ed in Europa. Ambizioni applaudite dal palco anche dalle massime autorità cittadine come il Sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’Assessore allo Sport Giulio Guerzoni, oltre che dal Presidente di Lega Pallavolo Serie A Femminile, Mauro Fabris.

E poi la squadra: sfilata sul palco in apertura dell’evento, qualche parola per il capitano Jovana Brakocevic Canzian e per il coach Lorenzo Micelli prima del momento conclusivo ma non meno importante, ovvero quello in cui sono stati tolti i veli alle divise ufficiali: nera maculata, bianca maculata e per finire quella del libero, blu ad inserti gialli come i colori della città, con il medesimo stile. Un tocco di novità rispetto al passato modenese.

Ma l’occasione è stata buona anche per presentare l’ultima arrivata ovvero la palleggiatrice americana Molly Kreklow. Da venerdì a Modena, la giocatrice ha scelto la casacca numero 1 ed è determinata a sfruttare questa opportunità che gli è stata concessa: “E’ davvero bello essere qui, tutte le persone che ho conosciuto fino ad ora sono davvero gentili con me. Mi devo abituare ad una cultura diversa qui in Italia, ma il gruppo che ho trovato è ottimo e mi sta già aiutando molto così come il coach e tutto lo staff tecnico. Sono molto contenta di essere qui. So che il campionato italiano è davvero impegnativo, è un onore poterci giocare, oltretutto in uno dei miglior club che ci sono. Spero che riusciremo a dimostrare sul campo il nostro meglio, possiamo fare molto bene. Ripeto, sono molto contenta di essere in uno dei club più importanti in Italia e darò il massimo per dare il mio apporto, in qualsiasi modo mi verrà richiesto dall’allenatore”.






Nessun commento