Header Ads

L'AS Roma entra nel mondo degli eSports e ingaggia tre giocatori

L’AS Roma entra ufficialmente nel mondo degli sport elettronici, grazie all’arrivo delle prime tre star FIFA del club giallorosso: Aman Seddiqi, Sam Carmody e Nicolò Mirra.

I tre giocatori rappresenteranno la squadra eSports dell’AS Roma in tutti i tornei ed eventi ufficiali di sport elettronici.
Aman vive ad Atlanta e ha fatto il suo esordio da professionista nel 2013. Il ventiduenne di nazionalità statunitense è considerato uno dei migliori giocatori di FIFA del Nord America.
Nicolò Mirra ha 21 anni e su FIFA è conosciuto come “Insa”. Negli ultimi tre anni è il giocatore italiano che ha vinto più tornei dal vivo in ambito nazionale.
Sam Carmody, invece, ha 17 anni ed è conosciuto come “Poacher” nel mondo virtuale. Proviene dalla città inglese di Exeter e vanta una presenza agli ottavi di finale nella FIFA 17 eSports World Convention.

Grazie all’ingaggio di questi tre giocatori l’AS Roma fa così il suo ingresso nell’universo degli sport elettronici, nei quali se la vedrà in prestigiosi tornei contro squadre del calibro di Paris Saint-Germain, Manchester City, Ajax, Valencia, Sporting Lisbona e Galatasaray.

“La Roma è un grande club da rappresentare”, ha affermato Aman. “Indossarne la maglia mi rende orgoglioso ed è un onore essere il primo americano a essere messo sotto contratto da un club europeo. Sono davvero onorato. Voglio portare nuovi trofei alla Roma. Sono qui per vincere”.

“Sono felice di essere all’AS Roma”, ha dichiarato Poacher. “In qualità di giocatore professionista, uno dei tuoi obiettivi è certamente quello di essere ingaggiato da un club ed è davvero interessante vedere una squadra italiana entrare nel mondo degli sport elettronici. Mio fratello era tifoso della Roma, un grande club, molto rinomato a livello mondiale. È davvero una bella sensazione”.

“Firmare per la Roma ed essere i primi giocatori di eSports è un sogno che si avvera", le parole di Insa. "Ne sono onorato: siamo pionieri, perché questo è il primo grande Club in Italia a fare questo passo. Questo mi mette in un’ottica: voglio iniziare a scrivere subito la storia della Roma in questo campo”.

Il manager della squadra eSports giallorossa sarà l’americano Colin Johnson. Al fine di garantire le migliori chance di successo al club nell’arena virtuale, la Roma ha avviato una collaborazione con Fnatic, organizzazione leader nel settore a livello mondiale.

Fnatic darà vita alla divisione eSports del club e fornirà supporto per la formazione e gli eventi, oltre al know-how logistico legato agli sport elettronici per far crescere e migliorare i giocatori in forza al club.

“La Roma è una delle società sportive più attive nel mondo digitale a livello globale ed è per questo che abbiamo lavorato per creare un’organizzazione in seno al club che potesse coinvolgere gli appassionati attraverso tutti i canali digitali”, ha affermato Jim Pallotta, Presidente dell’AS Roma. “Con la crescita esponenziale degli sport elettronici e la continua attenzione nei confronti di giochi come FIFA, abbiamo avviato una partnership con Fnatic, organizzazione leader nel settore degli sport elettronici a livello mondiale, per dare vita a una squadra eSports. La joint venture ci consentirà di stabilire una presenza importante nel mondo degli sport virtuali e di coinvolgere gli appassionati attraverso nuove ed entusiasmanti modalità”.

“L’entrata di FIFA nel mondo degli sport elettronici ha attirato l’attenzione di società sportive dalla grande tradizione e di organizzazioni operanti nel settore degli eSports”, ha affermato Wouter Sleijffers, amministratore delegato di Fnatic. “Fnatic è lieta di entrare nel settore degli sport elettronici assieme ad AS Roma, una delle società calcistiche più importanti del mondo, con una lunga tradizione. Siamo entusiasti e onorati di poter lavorare assieme all’AS Roma e di aiutare il club a muovere i primi passi in un nuovo capitolo digitale facendo leva sulla storia e sulla tradizione. Che sia su un campo da calcio o sugli schermi digitali, condividiamo la stessa ambizione: essere i migliori”.

Fonte AS ROMA







Nessun commento