Portale di informazione, approfondimenti e studi in ambito economico finanziario sportivo

L’Hertha Berlino vuole lasciare l'Olympiastadion per un nuovo stadio di proprietà

04/04/170 commenti

L’Hertha Berlino vuole realizzare un nuovo impianto sportivo da 55.000 posti. Attualmente gioca nell’Olympiastadion, impianto costruito per le Olimpiadi del 1936 e che ha ospitato la finale dei mondiali del 2006 e la finale di Champions League del 2015 tra Barcellona e Juventus. 

Il contratto di locazione dell'Hertha Berlino con l'Olympiastadion termina nel 2025 e per questo motivo la società si è mossa per dar vita ad un moderno impianto che possa ospitare le future partite della squadra della capitale tedesca.

“L’Olympiastadion non è più sostenibile per un club di medie dimensioni. Noi non possiamo più sopportare lo svantaggio di un grande e longevo stadio che non sia di nostra proprietà” ha così dichiarato il presidente Werner Gegenbauer.

In realtà la ragione principale di questo cambiamento è economica in quanto la società potrà godere di opportunità di marketing che solo un impianto nuovo e di proprietà può garantire.
Definita anche la location, ovvero, il Brandenburg Park in Ludwigsfelde a soli 18 minuti di treno da Potsdamer Platz. 

Domenico Abiusi
Visualizza il profilo di Domenico Abiusi su LinkedIn
© Riproduzione riservata





Share this article :
 
Portale/Blog diretto da Giuseppe Berardi | Disclaimer
Copyright © 2016. Sport Business Management - All Rights Reserved | Template Created by Creating Website