Header Ads

L'Uefa conferma la partecipazione di Lipsia e Salisburgo alla prossima Champions League pur essendo di proprietà della Red Bull

L'Uefa ha preso una decisione in merito alla partecipazione alla prossima Champions League delle due squadre, in orbita Red Bull, Lipsia e Salisburgo.
Il regolamento prevede che due team del medesimo proprietario non possono competere nella stessa manifestazione.

Il massimo organo calcistico europeo ha dato parere favorevole alle società stabilendo che solo il Lipsia è riconducibile direttamente all'azienda di energy drink mentre per il Salisburgo si configura solo un impegno sotto forma di sponsorizzazione, anche se poi in realtà non è proprio così, in quanto le due squadre sono effettivamente di proprietà del colosso austriaco.

Per l'Uefa non è stata una decisione facile creando però adesso un precedente pericoloso per eventuali nuove querelle.

Giuseppe Berardi
Visualizza il profilo di Giuseppe Berardi su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento