Header Ads

Diritti TV : tutte le novità in casa Mediaset


Sono stati da poco presentate le novità e palinsesti Mediaset per la prossima stagione, ovvero l'ultima in cui la casa di Cologno Monzese sarà titolare in esclusiva per l'Italia della Champions League.

E' lo stesso presidente Berlusconi che annuncia come, dalla stagione 2017/18 ,sarà più facile vedere in chiaro le partite della italiane, con la speranza che siano tre. Largo anche all'acquisto della singola partita senza bisogno di abbonamenti, sia su Premium che s Infinity.

Inoltre tiene a sottolineare, senza non poco stupore dei presenti , che c'è la volontà di condividere i diritti con altri operatori, ma al momento precisa che non ci sono trattative in corso. Sky e compagnie telefoniche sembrano i broadcast più accreditati ma ci potrebbe essere essere anche un interessamento di soggetti come Twitter o Amazon.  

E' tornato anche a parlare sull'asta dei diritti serie A e sulla scelta fatta da Mediaset "La mossa di non presentarsi all'asta della Lega è stata un segnale che abbiamo voluto mandare, ritenevamo sbagliata la formazione dei pacchetti. A noi interessa il calcio ma a prezzi e con modalità ragionevoli".

Nel corso della presentazione dei palinsesti ha fatto capire con molta onestà che i risultati di Mediaset Premium non sono stati quelli sperati "le ricerche parlavano di una crescita fortissima della pay tv, si stimava un potenziale di 12 milioni di famiglie. Poi abbiamo fatto un passo importante, l'acquisto dei diritti del calcio, ma non ha funzionato, perché la verità è che il mercato pay non è cresciuto ed è fermo a 6 milioni e mezzo di abbonati".


Sara Messina 
Visualizza il profilo di Sara Messina su LinkedIn

© Riproduzione riservata


Nessun commento