Header Ads

Analisi tecnica sul bilancio del Borussia Mönchengladbac GmbH

“Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” ha chiuso il bilancio relativo all’anno solare 2013 con un utile netto di 516 mila Euro in diminuzione rispetto a quello dell’anno precedente, che era pari a € 14,7 milioni. Inoltre i ricavi, comprensivi dei trasferimenti calciatori, sono diminuiti a € 87,3 milioni, ossia hanno registrato una diminuzione di 31,4 milioni di Euro rispetto all’anno precedente. Nel valutare il calo del fatturato bisogna considerare che nel 2012 Marco Reus fu ceduto al Borussia Dortmund per circa 20 milioni.

La società “Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” ha come unico azionista l’associazione registrata “Borussia Verein für Leibesübungen 1900 eV”. Il capitale sociale è di € 2.500.000.

La stagione sportiva 2012/13 ha visto il conseguimento dell’8° posto con 47 punti in Bundesliga e con l’eliminazione al secondo turno di DFB Pokal. Inoltre, nel febbraio 2013 il Borussia è stato eliminato ai sedicesimi di UEFA Europa League ad opera della SS Lazio.
La stagione sportiva 2013/14 ha visto il conseguimento del 6° posto con 55 punti in Bundesliga e con l’eliminazione al primo turno di DFB Pokal.

Il Gruppo

“Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” controlla al 51% la società “medicoreha Borussia Mönchengladbach-Sportrehabilitation GmbH, Mönchengladbach” (link: http://medicoreha.de/medicoreha/standorte/monchengladbach/sportrehabilitation-hennes-weisweiler-allee), che è anche centro di riabilitazione e fisioterapia, che per il 2013 presentava un patrimonio netto di Euro 1.043.230,71 con un utile di 214.448,02 e per il 2012 presentava un Patrimonio netto per Euro 828.782,69 e un utile netto di Euro 391.397,83.
Inoltre, “Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” ha una quota del 39,4% nella società che si occupa dei parcheggi “PPG-Nordpark GmbH, Mönchengladbach” (http://www.ppg-nordpark.de/), che per il 2013 presentava un patrimonio netto di Euro 5.523.646,54 con un utile di 82.879,96 e per il 2012 presentava un Patrimonio netto per Euro 5.557.116,52 e un utile netto di Euro 116,349.94.

La continuità aziendale.

Sul tema della continuità aziendale, i revisori della KPMG AG non hanno mosso rilievi nella loro relazione.

La Struttura dello Stato Patrimoniale.



“Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” al 31.12.2013 presenta un patrimonio netto positivo per 27,6 milioni e un indice di solvibilità superiore a 1, ossia pari a 1,29. Anche nei precedenti tre anni l’indice di solvibilità è stato abbondantemente superiore a 1.
I mezzi propri finanziano il 22,3% dell’attivo e il 25,1% delle immobilizzazioni. Le immobilizzazioni immateriali relative ai calciatori sono finanziate per il 77,2% dal patrimonio netto. Il passivo consolidato, ossia patrimonio netto e debiti a medio e lungo termine, è pari a 94,2 milioni ed è inferiore all’attivo non corrente che pari a 109,9 milioni di Euro. Per il finanziamento del nuovo stadio e del centro sportivo di allenamento, è allocato tra le passività a lungo termine l’importo di € 61.863.000.
Il capitale circolante netto è negativo per 15,7 milioni di Euro. L’importo negativo è dovuto in parte a ratei e risconti passivi per 11,5 milioni di Euro.

Il Patrimonio Netto.

Il patrimonio netto è positivo per € 27.642.602,24. La variazione rispetto all’esercizio precedente è dovuta all’utile di esercizio pari a € 515.799,39.
Essendo non negativo è conforme a quanto stabilito dal Financial Fair Play.
L’equity ratio è del 22,32%, e risulta in aumento di 1,41 punti percentuali rispetto all'anno precedente.

Posizione Finanziaria Netta 


La posizione finanziaria netta è negativa per 56,5 milioni di Euro. Ed è dovuta al finanziamento del nuovo stadio e centro sportivo.
Tra i debiti di “Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” figurano debiti bancari per € 17.557.045,71, di cui € 4,3 entro l’esercizio successivo.
I debiti verso altri finanziatori ammontano a € 44.934.621,10, hanno scadenza oltre l’esercizio successivo e sono garantiti da ipoteche.
Le disponibilità liquide, ammontano a circa 6 milioni di euro.
Ai fini del Fair Play finanziario bisogna considerare anche il saldo tra crediti e debiti da trasferimenti. Tale saldo aggiunto alla posizione finanziaria netta determina un risultato negativo per € 65,9 milioni, che è comunque al di sotto del fatturato netto.
Per quanto riguarda il discorso della sostenibilità, bisogna considerare l’EBITDA che è positivo per 18,2 milioni. Il rapporto NET DEBT / EBITDA è di poco superiore a 3, tuttavia bisogna evidenziare che i debiti verso altri finanziatori sono a medio e lungo termine.

Gli Altri debiti

Sono presenti debiti commerciali per € 1.876.520,60 (-41,2%) oltre ad altri debiti pari a € 5.611.541,60 (+11,6%).
Gli altri debiti comprendono € 2,36 milioni di debiti per imposte.

Lo Stadio e infrastrutture.

La voce terreni e fabbricati, inclusi gli immobili su beni di terzi, mostra un valore contabile netto di € 67.455.455,3. Il Costo storico ammonta a € 98.993.006,58 e il fondo ammortamento a € 31.537.551,28. Tale voce incide sul totale dell’attivo per il 54,5%.

Il Valore della Rosa.


Il valore contabile netto della rosa dei giocatori, al 31 dicembre 2013, ammonta a € 35.829.076,96. Risulta in diminuzione di circa 529 mila Euro. La variazione è dovuta ad investimenti per 13,9 milioni di Euro, a cessioni per un valore residuo di 1,58 milioni di Euro, ad ammortamenti per € 12,1 milioni e svalutazioni per € 789 mila.

Sono stati acquistati calciatori come: Raffael; Max Kruse; Joel Mero.
Mentre sono stati ceduti: , Igor de Camargo (TSG 1899 Hoffenheim).
Matthias Zimmermann è stato ceduto in prestito a SpVgg Greuther Fürth, che non lo ha riscattato.

Dopo la chiusura dell’esercizio, Luuk de Jong è stato ceduto in prestito al Newcastle United e Marc-André ter Stegen per la stagione 2014/2015 al FC Barcellona, trasferiti. Inoltre, Sven Michel è stata venduto al club Energie Cottbus.
Mentre, per la stagione 2014/2015, sono stati acquistati Fabian Johnsen, dal TSG Hoffenheim, e altri due giocatori.

I Ricavi.


I ricavi sono diminuiti rispetto all'anno precedente di € 31,36 milioni a € 87,28 milioni. Il decremento è stato del 26,4%. Tale calo è dovuto principalmente a minori ricavi da trasferimento calciatori (Reus fu ceduto nel 2012) e alla diminuzione dei ricavi da gare per biglietti (eliminazione al primo turno di DFB Pokal) e televisivi e da competizioni europee. Invece, gli altri proventi di gestione sono aumentati di € 242 mila a € 3,9 milioni.
Dalla stagione 2009/2010, il “main sponsor” è Postbank AG e il contratto ha come scadenza il 30 giugno 2015
Lo sponsor tecnico è Kappa Deutschland GmbH, con un contratto valido dal 1 luglio 2013 al 30 Giugno 2018.
Il numero di abbonamenti venduti per la stagione 2013/2014 non è variato rispetto alla stagione 2012/2013 ed è stato pari a 30.000 abbonamenti venduti. La presenza media è stata nella stagione 2012/13 è stata pari a circa 49.301 spettatori. Considerando anche le partite relative alle competizioni internazionali, nella stagione sportiva 2012/2013, sono stati venduti circa 1.079.090 milioni di biglietti.
Nella stagione sportiva 2013/14, la presenza media al BORUSSIA PARK è di circa 52.000 spettatori, con un aumento medio di 2.699 spettatori a partita, rispetto alla stagione 2012/13.

Nell'ambito dei ricavi commerciali generati dallo stadio 2013/2014, sono stati affittati, in parte a lungo termine, ben 42 sky-box e 2.050 posti del tipo Business-Seats.
La domanda per gli usi multifunzionali dello stadio per eventi non sportivi è rimasta invariata nel 2013. Nel campo della gastronomia, esistono contratti a lungo termine con Bitburger Braugruppe GmbH, Bitburg, Privatbrauerei Bolten e la società Coca-Cola.

I Costi.

I costi operativi complessivi ammontano a circa 88 milioni e risultano in diminuzione dell’8,6%.

Il costo del personale ammonta a 45,5 milioni di Euro, registrando un incremento di 1,2 milioni, pari all’1,2%. L’incremento è dovuto all'aumento dello stipendio base per i giocatori professionisti.

Il rapporto tra costo del personale e ricavi totali è del 52,2%. Se considerassimo anche gli altri proventi di gestione, scenderebbe al 49,9%, ampiamente nei limiti del Financial Fair Play e di una gestione economicamente equilibrata.
Gli ammortamenti complessivi aumentano da 13,7 a 17,1 milioni. L’ammortamento della rosa calciatori ammonta a 12,8 milioni. Pertanto il costo del lavoro allargato ammonterebbe a 58,4 milioni con un’incidenza del 64% sui ricavi comprensivi degli altri proventi di gestione.

Gli altri oneri di gestione diminuiscono da € 29 milioni a € 16,9 milioni.
Il costo delle merci e materiale di consumo diminuisce da € 9,3 milioni a € 8,5 milioni.

Il “Breakeven Point”.

La differenza tra ricavi e costi operativi è positiva per 3,1 milioni, considerando la gestione finanziaria negativa per 2 milioni di Euro, si ha un risultato prima delle imposte in utile per 1,1 milioni di Euro, che è inferiore a quello del 2012 positivo per 23,5 milioni. Il bilancio 2013 si è chiuso con un utile al netto delle imposte di 516 mila Euro, mentre il bilancio 2012 esponeva un utile netto di 15,2 milioni.
In considerazione del fatto che anche il 2014 è stato chiuso con un risultato positivo, “Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” non avrà problemi a rientrare nei limiti stabiliti dal Financial Fair Play.

L’esercizio 2014.

Per l’esercizio 2014, gli Amministratori prevedevano un utile netto significativo in miglioramento rispetto al 2013. Per quanto riguarda il fatturato si prevedeva un forte incremento solo per quanto riguarda i ricavi da trasferimenti, a causa della cessione di ter Stegen al Barcellona, mentre il resto del fatturato sarebbe rimasto pressoché invariato. Pare che ter Stegen sia stato ceduto al Barcellona il 19 maggio 2014 per 12 milioni di Euro (http://www.calciomercato.com/news/barcellona-ufficiale-presentato-ter-stegen-484206).
In base a quanto riportato da alcune fonti come Bild (link: http://www.bild.de/sport/fussball/borussia-moenchengladbach/boomt-wie-nie-zuvor-40625708.bild.html), Sport1.de (http://www.sport1.de/fussball/bundesliga/2015/04/borussia-moenchengladbach-verzeichnet-rekordumsatz) l’esercizio 2014 si è chiuso con ricavi record aumentati a 129,78 milioni di Euro e un utile di 12,7 milioni di Euro. Inoltre, pare che il Borussia investirà nella costruzione di un albergo vicino allo stadio. In effetti, già nel bilancio 2013 si faceva cenno al fatto che nel 2013 è stato firmato un accordo con il gruppo Lindner per la costruzione di un hotel nelle immediate vicinanze dello stadio.

Conclusioni.

“Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” presenta una gestione economicamente equilibrata, caratterizzata dal possesso di un patrimonio immobiliare (stadio + centro sportivo) e da un indebitamento finanziario sostenibile, anche perché, nella stagione sportiva 2014/15, “Borussia VfL 1900 Mönchengladbach GmbH” ha partecipato all’Europa League (eliminato ai sedicesimi dal Siviglia), è giunto terzo in Bundesliga, acquisendo il diritto a partecipare alla Champions League 2015/16, che determinerà un ulteriore aumento dei ricavi record del 2014.

A quanto descritto sopra, bisogna aggiungere nelle considerazioni il contesto generale favorevole, ossia il fatto che secondo il Rapporto 2014 della Bundesliga DFL, che fa riferimento alla stagione 2012/2013, i ricavi della Bundesliga sono aumentati per la nona volta consecutiva a € 2.172.588.000. Inoltre la Bundesliga può vantare un tasso di occupazione stadio superiore al 90%, con una presenza media di 41.914 spettatori a partita.

Luca Marotta
http://luckmar.blogspot.it

Nessun commento