Header Ads

Real Oviedo: rescisso il contratto con Hummel, sarà adidas il nuovo sponsor tecnico

Il Real Oviedo ha scelto. Non sarà più Hummel a vestire la squadra spagnola, ora impegnata in Segunda Division nella lotta alla promozione. Dalla prossima stagione, adidas sarà il nuovo sponsor tecnico. 
Anche se non stiamo parlando di risultati sul campo o di colpi di mercato, si tratta di una svolta che farà sicuramente felici i tifosi, che si sono sempre dichiarati insoddisfatti delle divise ufficiali della stagione in corso prodotte dal marchio tedesco/danese.

Il contratto con Hummel è stato sciolto dopo un solo anno di collaborazione. Quella che doveva essere una sponsorizzazione tecnica pluriennale si è sciolta in pochi mesi proprio a causa del malumore della tifoseria.
Per capire come sia maturata questa decisione, bisogna obbligatoriamente fare un salto indietro.

Un amore mai nato.
Le polemiche per la scelta della società di affidare ad Hummel il compito di vestire il Real Oviedo sono nate fin dal momento della sottoscrizione dell’accordo con il nuovo sponsor tecnico all'inizio della stagione 2015/2016. 
Nello specifico, il timore dei tifosi era quello di ritrovarsi con delle divise anonime e prive di qualsiasi forma di personalizzazione utili a rispecchiare l’identità del club. Polemiche esplose al momento della presentazione ufficiale alla stampa, quando i tifosi espressero il proprio malumore davanti alle telecamere per aver visto concretizzata la loro sensazione di essersi affidati ad uno sponsor tecnico che destava molti dubbi in fatto di originalità. La prima maglia, blu con pantoni bianchi sulle maniche, era la stessa scelta dal Real Murcia come seconda divisa, con la sola differenza data dal logo del club. Le divise da trasferta e la terza uniforme presentavano invece una colorazione accesa di dubbio gusto, ed erano molto simili alle divise presentate da Albacete, Alaves, Tenerife e Valladolid.

Le perplessità.
Di fronte alle critiche, il Presidente di Hummel Spagna, Josè Garcia, difendeva a spada tratta le accuse, dichiarandosi sorpreso dalla reazione dei tifosi dopo la presentazione delle maglie e disponibile a rivedere alcuni dettagli: “Quando abbiamo parlato della nostra scelta alla società non abbiamo ricevuto alcuna obiezione. Anzi, tutto è stato fatto di comune accordo e abbiamo lavorato contro il tempo, dal momento che l’ordine ci è pervenuto solo un mese prima della presentazione. La personalizzazione è stata fatta, con un codice di colorazioni ben preciso, con otto sezioni tra la manica e il collo, con un ologramma anticontraffazione dello scudo del Real Oviedo e la bandiera delle Asturie sul retro. Tutto ciò rende il prodotto estremamente originale.”

La svolta.
Nonostante il rappresentante del marchio chiedesse pazienza, convinto che i tifosi si sarebbero presto innamorati delle nuove divise, il Real Oviedo ha deciso di cambiare e di interrompere il rapporto, dal momento che la tifoseria non ha mai cambiato la propria visione in tutti questi mesi nonostante le modifiche apportate in corso. Dopo le parole di martedì scorso di Joaquin del Olmo, voce da sempre vicina al club, che annunciava a breve una notizia di alto gradimento per i tifosi, ci ha pensato il giorno successivo la trasmissione di RPA Tiempo Añadido a svelare la scelta del Real Oviedo di affidarsi ad Adidas per una sponsorizzazione tecnica biennale a partire dalla stagione calcistica 2016/2017.

Il turno di adidas.
Sarà dunque il marchio tedesco a vestire il Real Oviedo a partire dalla prossima stagione calcistica. Una collaborazione del tutto nuova, anche se va ricordato che il club per le stagioni 1998/1999 e 1999/2000 si affidò ad Erima, marchio satellite di adidas. Il tutto mentre il Real Oviedo naviga a sette lunghezza dalla prima posizione in Segunda Division con la speranza di dare una doppia gioia ai supporters: promozione nella massima serie e divise in linea con le aspettative di ciascun tifoso.

Luca Paganin
Visualizza il profilo di Luca Paganin su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento