Header Ads

Contratto record da 1,4 miliardi di euro per i diritti tv della Bundesliga

Media stagionale di 876 milioni, 572 match trasmessi: questi i numeri da capogiro dell’accordo tra Bundesliga e Sky. Il colosso televisivo si è aggiudicato per altre quattro stagioni i diritti del 93% delle partite del campionato tedesco, il quale, sommando l’incasso delle licenze per la trasmissione in Germania e all’estero, incasserà una somma totale di 1,4 miliardi, il 70% in più rispetto all’accordo in scadenza nel 2017 (817 milioni).

L’asta 2017-2021 ha dunque portato per la Bundesliga un incasso record superando nettamente il valore medio annuo del contratto tra Sky e Dfl (l’associazione dei club professionistici del calcio tedesco), che era di 486 milioni.
Sorpassata la Serie A, che scivola al quarto posto: le squadre delle nostra massima serie professionistica si spartiscono infatti 1,2 miliardi per le licenze televisive domestiche e estere. In pole position la Liga Spagnola (circa 1,7 miliardi) e l’inarrivabile Premier League (3,6 milioni).

Il CEO di Sky, James Darroch, ha così commentato: “Sky Deutschland resta l’indiscussa casa del calcio fino al 2021 in uno dei mercati con maggiore passione sportiva d’Europa; è un passo importante per la costruzione del nostro business in Germania e per massimizzare una significativa opportunità di crescita”. In aumento infatti di 1,2 milioni negli ultimi tre anni i clienti di Sky Deutschland, con il +40% dei ricavi complessivi, mentre, in base alla trimestrale diffusa nelle scorse settimane, gli abbonati retail di Sky in Germania e Austria al 31 marzo 2016 erano 4,567 milioni, 300mila in più rispetto al marzo 2015.

Veronica Casarin
Visualizza il profilo di Veronica Casarin su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento