Header Ads

Zhong An Holdings partner del Manchester City nello sviluppo digitale del club in Cina

Continua il processo di fidelizzazione e fan engagement da parte del Manchester City. Dopo avervi raccontato nei giorni scorsi dell’importante iniziativa messa in atto dal club di Manchester per coinvolgere in misura sempre maggiore i propri tifosi, attraverso la piattaforma Giphy, vi segnaliamo oggi un’altra importante iniziativa. Il club ha infatti annunciato di avere esteso la propria partnership strategica con Zhong An Holdings, azienda cinese leader nello specialist business development, al fine di espandere la propria presenza in Cina e in Asia. Non sono tuttavia ancora noti i termini economici e la durata del contratto. 

L’obiettivo dell’accordo è quello di espandere il brand dei Citizen in Cina, in termini sia di fan following che di opportunità di sponsorship. A tal fine, l’azienda cinese supporterà il club nella definizione della strategie digitali, e si occuperà dell’attivazione della partnership con il Ministero cinese dell’educazione al fine di contribuire allo sviluppo del calcio nel Paese, con l’intento di sviluppare nuove opportunità commerciali, di marketing, e digitali.

Si tratta di una partnership molto importante con elevato coinvolgimento da parte di entrambe le parti; la Cina viene considerata dal club come il più importante e crescente mercato calcistico a livello mondiale; allo stesso modo il Manchester City viene considerato come uno dei più importanti club del mondo, perfetto per crescere e sviluppare in misura sempre maggiore il calcio in Cina. 

La prima occasione utile per procedere all’attivazione di tale importante alleanza è proprio la International Champions Cup, che vedrà il club di Guardiola sfidare i cugini delllo United nel primo elettrizzante derby della stagione il 25 Luglio allo Beijng National Stadium, e il 28 il Borussia Dortmund a Shenzen. Tutto questo sarà ovviamente favorito dal fato che il 13% delle quote del club di Manchester è di proprietà di China Media Capital ( acquistate per una cifra vicina ai 400 milioni nel 2014), azienda cinese leader nel settore dei media, nell’entertainment, ma anche nello sport and internet investment.

Francesco Sottile
Visualizza il profilo di Francesco Sottile su LinkedIn
© Riproduzione riservata






Nessun commento