Portale di informazione, approfondimenti e studi in ambito economico finanziario sportivo

Jr NBA FIP Rome League 2017, FIP e NBA ancora insieme

30/03/170 commenti

La Jr. NBA FIP Rome League 2017, seconda edizione del campionato riservato ai ragazzi e alle ragazze delle scuole medie di Roma e provincia (coinvolte le annate dal 2003 al 2006), organizzato dalla National Basketball Association (NBA) e dalla Federazione Italiana Pallacanestro (FIP), è pronta a tornare nella Capitale, dal 7 aprile al 29 maggio.

La Jr. NBA, il programma mondiale per il basket giovanile della Lega, insegna i fondamentali tecnici del basket nonché i suoi valori fondamentali, nel tentativo di far crescere e migliorare l'esperienza della pallacanestro per i giovani giocatori, per gli allenatori e i genitori. Dalla stagione 2015-16 la NBA ha coinvolto oltre 12 milioni di ragazzi e ragazze in 50 Paesi attraverso il programma Jr. NBA.

Come nell'NBA, le 30 squadre partecipanti saranno divise in due Conference e sei Division. La regular season si giocherà fra aprile e la prima metà di maggio, e le migliori otto squadre di ogni Conference si qualificheranno per i Playoff, in programma il 19 maggio. Le migliori due squadre di ogni Conference si sfideranno infine nella Final Four, in programma il 29 maggio, che decreterà il campione della Jr NBA FIP Rome League 2017.


La seconda edizione della Jr. NBA FIP Rome League comincerà, come da tradizione, con il Draft, in programma il prossimo 4 aprile, durante il quale ognuna delle 30 squadre partecipanti sarà abbinata a una delle 30 franchigie NBA, ricevendo le corrispettive maglie per disputare le partite. La sede scelta per il sorteggio, il PalaIaia di Palestrina (in via Pedemontana 223), vuole omaggiare la squadra dell’Istituto Comprensivo Pierluigi della località prenestina, che, rappresentando i colori degli Oklahoma City Thunder, si è imposta nella prima edizione del torneo.

Due le novità principali della Jr NBA FIP Rome League 2017. La prima fase dell'evento si giocherà infatti presso le palestre scolastiche, vere e proprie sedi di ciascuna Division, e non, come successo nella prima edizione, in campo neutro. Sarà inoltre sempre più centrale il ruolo delle ragazze nei roster: ogni squadra, infatti, potrà avere il supporto di due fuoriquota “rosa” (annata 2003), mentre rimane ben salda la regola che vuole una giocatrice sempre presente nel quintetto in campo.







Share this article :
 
Portale/Blog diretto da Giuseppe Berardi | Disclaimer
Copyright © 2016. Sport Business Management - All Rights Reserved | Template Created by Creating Website