Navigation Menu

Il grande calcio piace agli italiani anche se costa

Foto: juventus.com

A distanza di pochi giorni abbiamo assistito a due record di incasso in due dei principali stadi italiani.

La sfida tra Inter e Barcellona in Champions League, allo stadio Meazza di San Siro, ha fatto registrare 5,9 milioni di euro di incasso, un record per il calcio italiano. Mai nessun club aveva incassato così tanto in una singola gara. 

Grazie ai 73,5 mila biglietti staccati, il club nerazzurro ha superato il precedente record di 5,2 milioni registrato dalla Roma, sempre nella stessa competizione, nella semifinale dello scorso anno.

Il giorno dopo la sfida tra Inter-Barcellona, è toccato alla Juventus toccare un nuovo picco di incasso. 
Nel match contro il Manchester United il club bianconero ha incassato poco meno di 5 milioni di euro, frutto della vendita dei singoli tagliandi e dei servizi hospitality. Superato il precedente primato che risaliva alla stagione 2016/17 con la sfida al Barcellona. 

Il prezzo medio per la partita Juventus - Manchester United è stato di 115 euro, mentre per la sfida di San Siro dell'Inter, il prezzo medio era di 80 euro. 

Tra i due impianti c'è molta differenza in termini di capienza, ma la casa bianconera può offrire una qualità di servizi molto più elevata. 

Domani sera andrà in scena il big match del campionato di Serie A tra Milan e Juventus. La sfida garantirà al club rossonero 4.9 milioni per gli oltre 70mila biglietti. Un record anche questo per il Milan.

Quando si tratta di grandi sfide il pubblico italiano non bada al prezzo ed è disposto a spendere tanto pur di assistere al grande calcio.

Giuseppe Berardi
Visualizza il profilo di Giuseppe Berardi su LinkedIn
© Riproduzione riservata

0 commenti: