Navigation Menu

Assegnati a Roma i campionati Europei di atletica leggera



 La European Athletics ha assegnato a Roma i Campionati Europei del 2024. Un trionfo per l’Italia e per tutto lo sport azzurro e sarà un evemto che si terrà a cinquant’anni dall’edizione di Roma 1974.

La Capitale tornerà quindi a ospitare la massima rassegna continentale di atletica leggera. La candidatura di Roma ha prevalso su quella della polacca Katowice, l’altra città in corsa per la rassegna. Netto il risultato in favore della Capitale che ha ottenuto la preferenza di quattordici membri (su sedici) del Council della EA. “L’Italia ha già dimostrato capacità di ospitare eccellenti campionati per ogni fascia d’età e sono sicuro che gli atleti e tutti i fan non vedano l’ora di raggiungere Roma nel 2024”, il commento del presidente a interim della European Athletics Dobromir Karamarinov. 

Enorme la soddisfazione del Comitato promotore italiano, con la FIDAL capofila di un lavoro di squadra che è stato possibile grazie al sostegno del Governo, della Regione Lazio, del Comune di Roma, del CONI, di Sport e Salute, e di numerosi altri Enti ed associazioni. 

La decisione dei sedici membri del Consiglio EA è arrivata al termine dell’evento di presentazione delle due candidature che si è svolto in videoconferenza. 

Premiata la scelta di proporre una clip che ha raccontato e promosso le bellezze della Capitale e la solidità del progetto Roma 2024, sottolineata dall’intervento iniziale del presidente FIDAL Alfio Giomi. Hanno portato il proprio contributo nel corso della presentazione - durata circa quaranta minuti, con domande finali su security, tv, opzione 2028, ticketing e stadio - l’assessore allo sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, in rappresentanza della sindaca Virginia Raggi, il membro del Council di World Athletics, Anna Riccardi, la responsabile dell’Area Internazionale FIDAL, Roberta Russo, e il responsabile dell’Area Comunicazione FIDAL, Marco Sicari. A supportare la candidatura anche le parole della sindaca Raggi, del presidente del CONI Giovanni Malagò, del presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli (presente in Sala Consolini il direttore marketing e business development  Diego Nepi Molineris), dell’assessore al Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio Giovanna Pugliese.

0 commenti: