Header Ads

Master in diritto e giustizia dello sport: 8 incontri, 40 ore in aula

Il Diritto Sportivo rappresenta ormai una realtà del mondo professionale, ricca di stimoli e potenzialità, ma priva di efficaci percorsi realmente formativi. Proprio con questa dichiarata finalità, il master giunto alla XVI edizione, è rivolto a coloro che intendono avviare la loro attività professionale nel mondo dello sport (avvocati e praticanti, manager ed impiegati di società sportive, consulenti, procuratori sportivi di calciatori, ecc.) ed ha come obiettivo formativo quello di esaminare i principi fondamentali della materia dal punto di vista della disciplina legislativa e sotto il profilo processuale, statale e federale. L'intento è quello di fornire un patrimonio di conoscenze giuridiche sia sul piano teorico che tecnico-applicativo, che consenta di operare con la massima efficienza e competenza nei rispettivi ambiti di attività. La didattica, infatti, è affidata esclusivamente a professionisti che già operano con competenza ed esperienza in tale ambito, pronti a fornire ai corsisti non solo nozioni e fonti di approfondimento, ma anche utili consigli immediatamente spendibili nell'attività professionale, patrocinio difensivo o consulenza. Per poter operare nell'ambito giuridico dello sport, è necessario conoscerne il complesso funzionamento e le reali esigenze di intervento professionale, come l'attività di assistenza e redazione di accordi negoziali, non più riservata ai soli Procuratori sportivi (ex Agenti Fifa), ma consentita anche agli avvocati. In tale ottica, il Master in Diritto dello Sport è caratterizzato da un approccio multidisciplinare, con continui richiami alla prassi, teso ad approfondire le interazioni tra le varie discipline che interessano il diritto sportivo ed a fornire altresì le nozioni di base necessarie allo svolgimento dell'attività di procuratore sportivo, ai sensi della nuova disciplina di Aprile 2015. Inoltre, nel corso del workshop conclusivo, si analizzeranno in aula gli aspetti più significativi della redazione di un atto difensivo nell’ambito di procedimenti innanzi agli organi di giustizia sportiva, procedendo, altresì, ad apposite simulazioni, al fine di consentire ad ogni partecipante di poter disporre di un prezioso formulario, indispensabile per poter esercitare la propria attività professionale. Ad ogni iscritto, nel corso delle lezioni, sarà distribuito materiale di immediata utilizzabilità professionale, come, a puro titolo esemplificativo e non esaustivo, precedenti giurisprudenziali, modelli di atti ed istanze, contributi dottrinali specifici, tabelle sintetiche.


COORDINATORE SCIENTIFICO
Prof. Avv. Paco D’Onofrio

COORDINATORE DIDATTICO E ORGANIZZATIVO
Avv. Gabriele Nicolella

Destinatari e sbocchi professionali
Esperto dil diritto sportivo e degli aspetti economico-aziendali legati al mondo dello sport.
Liberi professionisti specializzati nel settore sportivo (avvocati, praticanti, commercialisti, consulenti specializzati in attività di consulenza, assistenza e rappresentanza di enti e personaggi operanti in tale ambito).
Manager e dirigenti di società sportive e di aziende che operano nel settore.
Dirigenti e Funzionari di organi ed enti quali CONI, Federazioni, Leghe, nonché di enti pubblici con competenze giuridico-sportive.
Membri di organi di giustizia sportiva.
Procuratori sportivi.

Project Work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l'opportunità di pubblicare, sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana dedicata Altalex in formato elettronico e/o cartaceo.
La selezione sarà effettuata dai docenti del corso tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.

Per maggior info clicca qui

Nessun commento