Header Ads

Attesi oltre 300 milioni dalla vendita dei diritti tv della Serie A all'estero.

Sono terminate le trattative per la vendita dei diritti televisivi internazionali della Serie A, Coppa Italia e Supercoppa per il triennio 2018-21.
Lega Serie A e l'advisor Infront hanno comunicato che sono gli 30 gli operatori che hanno partecipato al bando. Per ora non si conoscono le cifre ma le parti sono fiduciose circa il buon esito degli accordi. La cifra dovrebbe superare i 300 milioni di euro a stagione, un dato nettamente superiore ai 185 milioni di media del triennio 2015-18. 

Non è escluso che si proceda vendendo i diritti globali a un unico soggetto, con lo scorporo di una o più aree geografiche cedute a parte, per massimizzare ricavi e visibilità. 

"Novantacinque offerte da 30 offerenti é un grande risultato. Siamo ancora all'inizio del percorso, le offerte economiche ricevute potranno essere negoziate ulteriormente nel corso dei prossimi tre mesi". E' un primo bilancio positivo quello tracciato da Luigi De Siervo, ad di Infront Italy, sulle trattative per i diritti tv internazionali di serie A, Coppa Italia e Supercoppa italiana nel triennio 2018-2021. "Siamo molto contenti, c'é stata un'ottima risposta del mercato internazionale. Ringraziamo tutti gli operatori di aver partecipato così numerosi per l'interesse dimostrato a trasmettere il nostro campionato", sottolinea all'Ansa De Siervo, dopo che nei giorni scorsi le risultanze delle prime trattative sono state condivise con i club della Lega in conference call. "Siamo ancora all'inizio del percorso, le offerte economiche potranno essere negoziate ulteriormente nel corso dei prossimi tre mesi", spiega l'ad di Infront Italy.

Giuseppe Berardi
Visualizza il profilo di Giuseppe Berardi su LinkedIn
© Riproduzione riservata

Nessun commento