Header Ads

Innovativa rappresentazione dei dati contabili nel bilancio dell'Arsenal rispetto al contesto italiano

di Claudio Sottoriva, Professore aggregato di Metodologie e determinazioni quantitative d’azienda – Facoltà di Economia – Università Cattolica del S. Cuore di Milano


La lettura dell’ultimo bilancio disponibile dell’Arsenal Holdings plc (redatto secondo i principi contabili nazionali inglesi, United Kingdom Generally Accepted Accounting Practice), composto da 68 pagine in tutto, consente di svolgere qualche sintetico approfondimento relativamente ad alcune scelte di rappresentazione dei dati contabili innovative se confrontate con il contesto nazionale italiano.
L’Arsenal Holdings plc è la società controllante l’Arsenal Football Club, società calcistica inglese fondata nel 1886 con sede a Londra, più precisamente nel quartiere di Holloway, nel borgo di Islington che milita nella Premier League, la massima divisione del campionato inglese di calcio, ininterrottamente dal 1919-1920, risultando quindi la squadra da più tempo presente in First Division/Premier League.
Il capitale sociale della società controllante (Arsenal Holdings plc) è ripartito come segue:




A sua volta, la società Red and White Securities, Red and White Securities Ltd è controllata al 100% dalla Red and White Holdings Ltd (Jersey registered, no. 98333); Alisher Burkhanovich Usmanov possiede l’intero capitale sociale.
Si è accennato in precedenza ad alcune scelte di rappresentazione contabile dei dati di bilancio innovative; partiamo anzitutto dal prospetto dello Stato patrimoniale (Tabella 1) che evidenzia, come noto, le attività, le passività e le componenti del patrimonio netto al termine dell’esercizio (chiuso al 31 maggio 2017). L’elemento innovativo è rappresentato dalla modalità con la quale sono stati evidenziati i risultati della capogruppo che redige il bilancio consolidato e i dati consuntivi dell’intero gruppo:




Tipicamente, invece, i dati patrimoniali (attività, passività, patrimonio netto) della controllante vengono presentati nel bilancio di esercizio della capogruppo (controllante consolidante) e i dati patrimoniali dell’intero gruppo (attività, passività e patrimonio netto consolidato) vengono presentati quali prospetti contabili del bilancio consolidato di gruppo. Il confronto tra risultati del gruppo e risultati della società capogruppo non risulta pertanto agevole.
Si riporta di seguito l’elenco delle società oggetto di consolidamento nel bilancio consolidato dell’Arsenal Holdings plc:



Un secondo elemento di innovatività è costituito dalla rappresentazione contabile della dinamica reddituale nel conto economico consolidato (ossia relativo all’intero gruppo) relativo all’esercizio chiuso al 31 maggio 2017 e confrontato con i dati 2016 (Tabella 2):



Con riferimento al prospetto dei componenti reddituali della gestione, l’elemento di innovatività è costituito dalla separata indicazione del contributo del c.d. “player trading” alla formazione dei risultati gestionali del gruppo. Il player trading è la differenza tra il risultato della gestione economica dei calciatori e il totale del costo per ammortamento dei diritti alle prestazioni dei calciatori. A sua volta la gestione economica dei calciatori è costituita dall’insieme di tutte le operazioni legate all’acquisto e alla cessione di calciatori, che dal punto di vista economico producono plusvalenze e/o minusvalenze, ricavi e/o costi per prestiti oltre ad altri ricavi e oneri accessori. Nell’ambito di un football club professionistico l’obiettivo del player trading è quello di far fronte al costo degli ammortamenti della rosa calciatori; una forma di “autofinanziamento” dei diritti pluriennali. In particolare, i componenti positivi della gestione economica dei calciatori sono le plusvalenze, i ricavi da cessione temporanea e gli altri ricavi derivanti dalla gestione economica dei calciatori (come, ad esempio, i premi riconosciuti dalle società cessionarie per effetto del raggiungimento di specifici risultati sportivi e/o performance a seguito del trasferimento temporaneo dei giocatori o il contributo di solidarietà riconosciuto alla società). I componenti negativi della gestione economica dei calciatori sono, invece, le minusvalenze, gli oneri da cessione temporanea e gli altri oneri da gestione calciatori.
L’algoritmo di calcolo del player trading è rappresentabile come segue (Tabella 3):



Orbene, il risultato del trading player non è in generale, nel contesto nazionale, un dato evidenziato direttamente nel bilancio di esercizio delle società di calcio e può, solo in parte, essere calcolato (tenuto conto del grado di dettaglio delle informazioni fornite nel bilancio stesso) facendo riferimento agli altri dati presenti nel bilancio di esercizio . L’informazione può essere più agevolmente ricostruita nell’ambito di bilanci di società di calcio redatti in applicazione dei principi contabili internazionali (IAS/IFRS). Si veda, a tal fine, quanto desumibile dalla relazione finanziaria semestrale consolidata della Roma al 31 dicembre 2017 (Tabella 4):



Al saldo della gestione economica dei calciatori, pari a – 9.910 migliaia di Euro (al 31 dicembre 2017), va sottratto il costo relativo all’ammortamento degli diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori (DPS) pari ad Euro 29.517 migliaia di Euro (al 31 dicembre 2017). Il risultato del player trading risulta così negativo per 39.427 migliaia di Euro
Nel bilancio consolidato dell’Arsenal Holdings plc, come accennato, il contributo del player trading è autonomamente indicato al fine di evidenziare il grado di dipendenza del gruppo aziendale dal risultato (al netto degli ammortamenti imputati all’esercizio) del c.d. “calciomercato” ed è ulteriormente indicato separatamente a p. 15 del fascicolo di bilancio (Tabella 5):



Facendo riferimento al risultato netto semestrale consolidato della Roma al 31 dicembre 2017, pari a – 40.303 migliaia di Euro, risulta che la perdita registrata al 31 dicembre 2017 dipende per oltre il 97% dal contributo negativo del player trading.
Per quanto riguarda l’informativa per settore (c.d. segment reporting) si riporta di seguito l’analisi che viene fornita a livello consolidato dall’Arsenal Holdings plc (bilancio consolidato al 31 maggio 2017) e dalla Roma S.p.A. (relazione finanziaria semestrale consolidata al 31 dicembre 2017):



L’analisi del segmento sportivo è fornita dall’Arsenal Holdings plc p. 16 del fascicolo di bilancio come segue:



In particolare, l’area commerciale è rappresentata dalle attività di marketing, licensing, editoriali, advertising, sponsorship; il settore primario di attività è quello della partecipazione alle competizioni di calcio nazionali ed internazionali, svolto dalla capogruppo AS Roma .
Un ultimo aspetto peculiare rispetto alla tradizionale informativa regolamentata di bilancio delle società di calcio nazionali è la presentazione delle seguenti ulteriori informazioni:

- prospetto del numero di partite giocate dal singolo giocatore durante la stagione (p. 24 del fascicolo di bilancio dell’Arsenal Holdings plc);



- riepilogo dei risultati sportivi del football club nelle ultime 10 stagioni;




- prospetto di riepilogo dei risultati sportivi del football club nelle ultime 10 stagioni.

Claudio Sottoriva


Nessun commento