Navigation Menu

Calcio, il Corinthians adottano l'intelligenza artificiale per coinvolgere i fan


Il Corinthians, giganti del calcio brasiliano, già sponsorizzati dalla birra Estrella Galicia, ha firmato un accordo decennale con IBM, diventando così il primo team sudamericano a utilizzare la "tecnologia digitale a 360 gradi" come parte integrante della gestione dello stadio.

La partnership è infatti parte del piano pensato per il refresh della gestione della Corinthians Arena, la casa del club di San Paolo, che ora utilizzerà la tecnologia Cloud e l'intelligenza artificiale per migliorare il coinvolgimento dei fan. Basti pensare che il club ha già registrato 117.000 tifosi nel suo nuovo programma di fidelizzazione "Fiel Torcedor", ospitato su IBM Cloud, e conta di crescere ancora di più nei prossimi 18 mesi.

Luis Paulo Rosenberg, direttore marketing dei Corinthians, ha affermato che la mossa appena compiuta è la chiave per creare una "nuova era di possibilità per i fan". "Dopo questo contratto, esisterà un nuovo modo di supportare i Corinthians, che consentirà di immergersi completamente nel club più amato del Brasile" - ha poi aggiunto Rosenberg.

I Corinthians stanno anche sfruttando Watson, la piattaforma tecnologica IBM di intelligenza artificiale, con l'obiettivo di contribuire a migliorare il management dello stadio, comprese la gestione dei dati dei tifosi e la vendita dei biglietti. 

"Il club è all'avanguardia nel miglioramento dell'esperienza, del comfort, della connettività, dell'impegno e della comunicazione dei suoi fan nei giochi, oltre ad essere molto attento ad ampliare le opportunità di business e partnership (come dimostra il fatto che qualche anno fa il club è stato indicato come quello non europeo con il fatturato più elevato, n.d.r.) - ha dichiarato Antonio Martins, direttore generale di IBM Brazil - Siamo entusiasti di essere il partner ideale per condurre una nuova era del calcio attraverso intelligenza artificiale, Cloud, ecc. guidando la trasformazione digitale nell'ambiente sportivo brasiliano attraverso i servizi IBM".

Marta Grima


0 commenti: