Navigation Menu

Tennis: chi si assicurerà l'ATP di Montecarlo?


Dal 13 al 21 aprile il Principato di Monaco sarà animato dallo spettacolo del grande tennis professionistico con la 113a edizione del Masters 1000 di Montecarlo, prestigioso torneo che mette in palio 1000 punti per il ranking ATP oltre a un ricco montepremi per il vincitore. Dopo Casablanca e Houston, il circuito del tennis trasloca dunque sulla terra rossa europea. 

Le scommesse tennis su Eurobet.it offrono innumerevoli quote vantaggiose per scommettere sull’ATP di Montecarlo: il favorito per la vittoria finale – e non potrebbe essere altrimenti visto il suo record di successi sulla terra rossa del Principato di Monaco – è Rafa Nadal. La dodicesima affermazione dello spagnolo a Montecarlo viene offerta a 2,00. Immediatamente dopo il tennista maiorchino, i quotisti individuano come secondo principale indiziato per la vittoria il numero 1 del ranking ATP Nole Djokovic: il serbo che vorrà riprendersi dopo le recenti delusioni viene quotato a 3,00

Terzo in ordine di favore dei bookies è l’austriaco Dominic Thiem, vincitore del master di Indian Wells dove ha sconfitto in finale Roger Federer: il suo successo è bancato a 6,00. Segue poi il giovane tedesco Alexander Zverev, quotato a 9,00 per la vittoria finale. Stanislas Wawrinka, vincitore del torneo nel 2014 viene bancato a 21,00, mentre sono più alte le quote di Martin Cilic, Grigor Dimitrov, David Goffin, Kei Nishikori e Denis Shapovalov, tutti quotati a 51,00. Poca fiducia nell’italiano Fabio Fognini, il cui trionfo è offerto a 101,00 volte la posta scommessa

Fondato nel 1897, il torneo di Montecarlo si disputa presso il Monte Carlo Country Club, nell’affascinante località marittima di Roquebrune-Cap-Martin. La superficie del terreno di gioco, come detto in precedenza, è appunto quella della terra rossa e al torneo prendono parte 56 tra i migliori giocatori al mondo con 16 teste di serie. Trattandosi dell’unico dei 9 Masters 1000 ATP a non essere obbligatorio, alcuni tennisti hanno scelto di non parteciparvi per ricaricare le batterie in vista del prosieguo della stagione. Tra coloro che hanno scelto di non essere a Monte Carlo c’è Roger Federer, che dopo aver vinto l’Open di Miami ha scelto di riposare più mettendo nel mirino il Masters 1000 di Madrid (a inizio maggio) e il Roland Garros, secondo slam della stagione (tra fine maggio e giugno). 

Ci sarà e come colui che da queste parti viene considerato come il “padrone di casa”, pur non essendo nativo del Principato: parliamo di Rafa Nadal, lo spagnolo – numero 2 al mondo – che vanta il maggior numero di successi in questo torneo avendo vinto ben 11 edizioni (ininterrottamente dal 2005 al 2012, e poi ancora dal 2016 al 2018). Gli unici due tennisti ad aver interrotto l’egemonia del maiorchino sono Novak Djokovic e Stanislas Wawrinka: il serbo, numero 1 al mondo, è riuscito a vincere nel 2013 e nel 2015, mentre lo svizzero ci è riuscito nel 2014. Nella finale dello scorso anno, Rafa Nadal sconfisse il giapponese Kei Nishikori con il punteggio di 6-3, 6-2. 

0 commenti: