Navigation Menu

Al via le XIX Winter Deaflympics: l’apertura con un Convegno Istituzionale dal titolo “I grandi eventi sportivi”

A poche ore dall’inizio della Cerimonia di Apertura delle 19° Winter Deaflympics - Olimpiadi Invernali dei Sordi - si è tenuto il Convegno aperto al pubblico “I grandi eventi sportivi, le ricadute sul territorio e il ruolo e il valore dello sport in ambito sociale”, una iniziativa della Comunità Montana della Valchiavenna, con il Comune di Madesimo, il Comune di Chiavenna, il Consorzio Turistico di Madesimo, il Consorzio per la Promozione Turistica della Valchiavenna.

A moderare la mattinata Giovanni Bruno, editorialista di Sky Sport e grande cultore di tutto il mondo olimpico, estivo ed invernale, che ha aperto il convegno lanciando un video di Antonio Rossi, Sottosegretario con delega ai Grandi Eventi Sportivi della Regione Lombardia, che, in lingua LIS, ha augurato a tutti gli atleti buona fortuna.

A seguire, il benvenuto delle istituzioni locali, rappresentate da Davide Trussoni, Presidente della Comunità Montana della Valchiavenna, Luca Della Bitta, Sindaco di Chiavenna e Franco Masanti, Sindaco di Madesimo. Tutti si sono mostrati orgogliosi di ospitare un evento dal calibro olimpico, che ha portato grande entusiasmo tra i cittadini.

Dopo una pillola video sul territorio della Valchiavenna e la sua offerta turistica, è salita sul palco Emma Sarti, Senior Consultant Avanzi che ha sottolineato il fondamentale ruolo dello sport nell’ambito sociale: in termini di sostenibilità, parità di genere, integrazione e promozione di benessere e stili di vita sani.

Il suo intervento è stato di introduzione alla prima tavola rotonda, i cui protagonisti sono stati Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Kang Chen, Presidente dell’International Committee of Sports for the Deaf, Guido Zanecchia, Presidente Federazione Sport Sordi Italia, Pieralessandro Samueli, Presidente COL e Consigliere Direttivo Ente Nazionale Sordi e Claudio Arrigoni, giornalista della Gazzetta dello Sport.

Tantissimi i temi emersi da questo panel, primo tra tutti l’importanza dello sport come strumento positivo di aggregazione, ed è proprio lo sport che è in grado di farci cambiare la percezione sulla disabilità: non si deve più parlare di sport per disabili ma di attività sportiva paralimpica.

Breve momento di rottura con il video di presentazione delle attività sportive della Valchiavenna ed è stato poi il momento di Gianluca Mazzardi, Commercial Director di Nielsen Sports, che ha illustrato una ricerca sull’indotto di un evento sportivo, in termini quantitativi e qualitativi, facendo anche dei riferimenti al caso particolare delle Winter Deaflympics.

Mazzardi ha aperto il secondo panel del convegno con focus Grandi Eventi Sportivi, i cui protagonisti sono stati Ippolito Sanfratello, Segretario Generale della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, Eddy Piedepalumbo, Responsabile Sviluppo del canale Agenti Gruppo Helvetia Italia, e due atleti olimpici dello sci alpino ossia Pietro Vitalini ed Elisabetta Biavaschi.

Ognuno ha portato sul tavolo la propria esperienza in termini di grandi eventi sportivi sottolineando l’incredibile opportunità che possono rappresentare per i territori.

Helvetia, Proud Partner della Valchiavenna, ha spiegato come il Gruppo aziendale sia da sempre vicino agli sport invernali e ai valori sociali degli atleti, e del perché hanno voluto sposare il messaggio di accoglienza del territorio nei confronti di questo grande evento. A testimonianza di ciò i due Ambassador Helvetia, Marta Bassino e Luca De Aliprandini, hanno prodotto un video di benvenuto per gli atleti in lingua LIS.

È stata una giornata densa di emozioni e propedeutica per riflettere su quanto sia importante il ruolo dello sport nello sviluppo turistico e, ancor di più, in ambito sociale. Un momento anche per illustrare lo straordinario lavoro fatto dai territori che hanno voluto fortemente l’evento e, con un grande lavoro di squadra, si sono fatti trovare pronti.

0 commenti: