Navigation Menu

Il basket italiano a rischio default. Stimato in 40 milioni il danno economico per questa situazione


Il basket italiano fa la conta dei danni. La Lega Basket ha istituito un tavolo di lavoro e ha stimato in 40 milioni il danno economico per le 17 società di vertice. 

Come riporta La Stampa, "è una cifra ai limiti del default di sistema, in uno scenario attuale dove un club incassa 130 mila euro di diritti televisivi a stagione, e non sarebbe neanche una stima definitiva: all'appello, senza i playoff, potrebbero mancare altri 3 milioni più un paio direttamente collegati alla Lega. Numeri che diventerebbero triste e pericolosissima realtà nel caso non succeda più nulla: conferma dello stop fino al termine della stagione, rispetto di tutti i contratti in essere, nessuna riduzione del costo del personale, niente aiuti dallo Stato,  mancati passaggi televisivi, mancate entrate da botteghino e dagli sponsor".

Il rischio di un collasso del sistema è elevato e per questo si cercano soluzioni per non buttar all'aria una stagione che aveva fatto registrare una media di 4.273 spettatori a partita, la seconda in assoluto nella storia del basket italiano. 

0 commenti: