Navigation Menu

DMTC presenta “Tartan”, il podcast sull’attualità sportiva con Giovanni Bruno e Massimo Caputi



 DMTC, agenzia di comunicazione e media relations, si rinnova e affianca al riconosciuto posizionamento sullo sport e nel mercato Italia, una sfida professionale allargata alla produzione dei contenuti. Questa diversificazione avverrà grazie alla chiara competenza di Giovanni Bruno, già direttore di Rai Sport e Sky Sport, il quale fornirà un apporto significativo alla strategia di prodotto. Il primo di essi è Tartan, podcast di cultura sportiva, co-condotto con il giornalista Massimo Caputi, fondatore di DMTC Sport. Durante il lockdown, Giovanni Bruno ha sperimentato la forza dei Podcast con il trattamento autorale del “Giro che vorrei”, una serie di dieci contenuti sul ciclismo prodotti da DMTC Sport.

Giovanni Bruno e Massimo Caputi, insieme a ospiti prestigiosi, discuteranno liberamente delle opinioni e dei fatti dello sport di oggi, con un occhio di riguardo alle lezioni del passato e alle aspettative sul futuro. Argomenti mainstream di interesse globale e riflessioni importanti a 360 gradi, per andare alla scoperta del magnifico universo sportivo.

Il nome “Tartan” fa riferimento al tessuto classico scozzese dal design inconfondibile, quindi con richiamo alla storicità e all’"intreccio narrativo", ma è anche il nome del materiale con cui vengono costruite le piste di atletica: in sintesi un modo per riassumere il concetto "Storytelling e Sport".

La prima puntata è dedicata al movimento “Black Lives Matter”: una nuova ondata di profondissime tensioni sociali è esplosa oltreoceano e le sue conseguenze hanno raggiunto le televisioni, i quotidiani e le radio di ogni angolo del pianeta. Dalla NBA alla Formula1, dal calcio italiano al rugby, lo sport sta giocando un ruolo centrale nell'amplificazione dei messaggi sociali. Ma quanto è davvero cambiato dalle Olimpiadi di Jesse Owens a oggi?

Bruno e Caputi ne parlano con Maxime Mbandà, il flanker delle Zebre e della Nazionale Italiana di

rugby, insignito dal Presidente Mattarella del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica per il servizio prestato alla Croce Verde di Parma durante il lockdown.

“Nella lingua francese ‘avoir le trac’ spiega quel sottile panico che prende prima di una messa in scena, quando finite le prove e vai davanti al pubblico sono le reazioni a dare la misura del tuo impegno. Questo ha rappresentato Tartan per me e per DMTC Sport, fin dal suo concepimento, quando abbiamo ospitato nel nostro studio di registrazione Giovanni Bruno e Massimo Caputi, due giornalisti che non avremmo voluto che andassero più via” dichiara Marco Del Checcolo, Ceo & Founder di DMTC Sport.

Che aggiunge: "Pensiamo che sia venuto il momento delle scelte, e di affidarci a chi – nell’arena della content strategy – con le proprie parole ricordi in primis a noi stessi, e poi agli atleti che gestiamo, e poi alle aziende che curiamo, e poi agli stakehoder con i quali ci relazioniamo, che DMTC crede nei valori dello sport fino a farne un manifesto culturale”. 

"Non ho dubbi che Tartan avrà un suo pubblico forte, crescente e impegnato. Rappresenterà la scelta di un ascolto in punta di divano, per citare la chiusura di Giovanni Bruno, che nella prima puntata ha affrontato con Massimo Caputi un tema duro, che nasce da lontano ed è purtroppo quanto mai attuale” conclude Del Checcolo.

Il contenuto è già disponibile sulle piattaforme Spotify (https://spoti.fi/3cjHP39) e Spreaker (https://bit.ly/3hVZhfq).

0 commenti: