Navigation Menu

Tempo di grandi sfide (in sicurezza) nel settore eSports: usciti FIFA 21 e PES 21




 Mentre la Champions League inciampa fra tamponi positivi e (dovute) misure di sicurezza c’è chi il calcio lo gioca senza alcuna interruzione e senza problemi di alcun tipo, così come si sarebbe fatto in condizioni normali. 

È il calcio di FIFA 21 e PES 21 due videogiochi la cui uscita si attende ormai annualmente in questo periodo e che stanno a dir poco spopolando. Le sfide del mondo reale, grazie alla tecnologia, finiscono nel settore digitale e virtuale che se un tempo era considerato una prerogativa dei teens oggi come oggi è invece un intrattenimento per tutti. 

I videogames? Un successo e un investimento fruttuoso

Il successo di videogames come questi è stato tale negli ultimi anni che c’è stata addirittura la proposta di far entrare gli eSports niente poco di meno che nelle Olimpiadi. Un azzardo? Forse sì, ma in tutti i casi una possibilità affatto remota visto che in fondo ci sono riusciti anche con altri giochi che di fisico hanno ben poco. L’obiettivo di questa proposta è quello di attirare e coinvolgere fra il pubblico delle Olimpiadi anche un target giovane che ormai sembra essere totalmente disinteressato a questo genere di competizioni. 

Se quindi è indiscusso che il calcio sia passione e cuore è pur vero che è anche una questione d’affari e di investitori. È per questo motivo che la Uefa, fatti i propri conti, di certo non poteva restare fuori dalla questione eSports e ha quindi puntato molto sullo sviluppo e sull’ingresso dei club nella realtà digitale. I giochi più apprezzati e ricercati oggi, oltre ai casino online sicuri magari con bonus di benvenuto allettanti, sono proprio i videogames calcistici prima di tutti PES e FIFA da pochissimo usciti nella versione aggiornata 2021. 

FIFA 21 e PES 21

Le grafiche, le ambientazioni, i suoni, le voci nelle ultime versioni di questi videogiochi sono a dir poco realistici. Ogni viso è evidentemente una versione digitalizzata dei giocatori reali e per il gioco si è messa anche molta attenzione nel riprodurre le tecniche individuali più note al pubblico. Il giocatore quindi può veramente riuscire ad immedesimarsi benissimo nel gioco creando una propria e personale Champions League da giocarsi tutta in sicurezza e senza interruzione alcuna. La possibilità del collegamento alla piattaforma online consente altrimenti di sfidare altri avversari che si possono trovare ovviamente anche in capo al mondo. 

PES 21 è uscito a settembre, in anticipo quindi di un mese rispetto a FIFA 21 che tra l’altro deve ancora uscire per Playstation 5 e Xbox Series X, per cui si deve attendere l’inizio di dicembre. Gli amanti dell’uno o dell’altro gioco ne sottolineano gli aspetti più interessanti e anche se oggi probabilmente è Pro Evolution Soccer di Konami ad attirare più fan fra i due, FIFA di Ea Sports è comunque poco indietro. Ogni anno la sfida è a suon di piccole funzionalità extra e di maggiore personalizzazione del gioco. 

Tornei di eSports internazionali

Il calcio in videogames non piace solo a chi lo gioca, però, ma anche ad una buona fetta di tifosi. Sarà per questo motivo che da qualche anno a questa parte si giocano veri e propri tornei anche di respiro internazionale che tengono moltissime persone con gli occhi puntati agli schermi. Un esempio? L’ eFootball.open una sfida fra professionisti di eSports su cui anche le grandi società calcistiche hanno investito. Dall’anno scorso nella rosa delle squadre partecipanti nella versione virtuale c’è anche la Juventus, ma presto probabilmente vi entrerà anche qualche altro club di bandiera italiana. 


0 commenti: